Andalusia: bambina diventa mamma a 10 anni


In un ospedale di Jerez de la Frontera a sud della Spagna, Elena, una bambina di 10 anni, ha dato alla luce una neonata di 2,9 chili,come riporta il quotidiano locale "Diario de Jerez".

La bambina è di origine rumena e la sua famiglia ha detto che per loro è normale partorire a quell'età.

Micaela Navarro, ministro degli affari sociali, riferisce che anche il padre del neonato è minorenne (13 anni) e che mamma e figlia stanno bene.

Gli esperti ritengono che la bambina abbia corso dei rischi in quanto è ancora in crescita e il neonato sarebbe potuto nascere prematuro o addirittura correre il rischio di morire.

Le autorità stanno valutando se lasciare la custodia della bimba alla mamma e alla sua famiglia.

In Andalusia, nel 2008, sono nati 177 bambini da madri che avevano meno di 14 anni.



Fonte

Commenti

MdV ha detto…
semplicemente il mondo necessita di educazione sessuale. non credo che questa bambina sia stata costretta a concepire un figlio, ma il solo fatto di comprendere il mondo della sessualità è bastato.

l'ignoranza sul sesso è la prima causa degli aborti.
MdV ha detto…
pardon, "il solo fatto di NON comprendere il mondo della sessualità", errore di battitura.
Anonimo ha detto…
ma è veramente così agghiacciante? dall'alba dei tempi è sempre stato così....certo 10 anni è un record, ma non c'è nulla di strano se un quattordicenne mette incinta una dodicenne, questa è la natura...è il nostro mondo che è fasullo e programmato oltre che regolamentato da leggi e consuetudini.
anna ha detto…
anonimo ma cosa stai dicendo?!?!!?!?!!?infatti nn è agghiacciante,ma mlt peggio!!!!!!!!!!è inconcepibile una cosa del genere...!!!axurdiximo...!!!!la natura vuole ke una bimba d 10anni faccia la bimba d 10anni..!!!!!!!punto.
Anonimo ha detto…
un ragazzo dovrebbe essere "educato al sesso", e bisognerebbe capire il valore che si dà a quell'atto... ma si parla di valori che purtroppo al mondo d'oggi si stanno perdendo, e termino dicendo che non è minimamente normale che una bambina di 10 anni esca incinta, a dieci anni giocavo con le bambole :S... bah!
M.D. ha detto…
anna detto da una persona come te che scrive X al posto di SS è K al posto di CH non ti rende molto matura da parlare di questioni come questa.
Anonimo ha detto…
esca incinta? ma imparate l'italiano che è meglio!!!!
barby ha detto…
esca incinta ? ma imparate l'italiano che è meglio!!!
Anonimo ha detto…
anna, ma possibile che non capisci il concetto? non è una cosa così scandalosa, è giusto una notizia di cronaca senza importanza su cui sparare pistolotti di indignazione...tu sei quel genere di persona che cade nei tranelli della propaganda mediatica credendo magari di essere moderna, intelligente e progressista...e poi, è veramente triste tutto 'sto x,k mlt...ma quanti anni hai? 15?
Anonimo ha detto…
Nei tempi antichi Farli anche a 17 era normale oggi no.comunque quelli che li fanno a quella eta sono nomadi zingari, perche quando sono giovani possono rubare e commettere reati e non sono perseguibili per legge.
Tiziana ha detto…
Anonimo la tua IGNORANZA mi fa veramente paura!!vorrei vedere se tua figlia di 10 anni ritorna incinta!!Questo puo' succedere solo nelle famiglie piu' degradate..Poi non hai neanche coraggio di scrivere i commenti con un nome vero..Posso solo immaginare la tua personalita!!
Anonimo ha detto…
Servizio affido...Subito...Per il figlio...Non per altri...
Anonimo ha detto…
state guardando questa bambina ,perche' l'anno reso publico .Ma non si guardano tutti gli abborti degli adoliscenti che si fanno nel mondo
Maria ha detto…
Bellissimo l'ultimo commento (provocazione in tutto e per tutto).
Da buona madre ho smesso da tempo di scandalizzarmi per alcune cose perchè ciò che è ritenuto civile o incivile per noi, per altri popoli è l'opposto. L'unica cosa che continuo a difendere è il mio diritto alla libertà di scelta sempre.
Il "senso comune del pudore" ha manipolato molte menti. Le religioni altre. Le ipocrisie continuano a farlo. Ed i popoli sono greggi. Anonimo o meno, se mi firmo Maria vi va bene comunque? I nostri padri mettevano le X al posto di una firma ed erano individui comunque.
Veronica ha detto…
Per quanto una storia del genere lasci sconvolti, sono in parte d'accordo con quello che dice Anonimo... cioè sono le nostre costruzioni sociali a dirci che a dieci anni una bambina deve giocare con le bambole e non partorire figli. Se a dieci anni una bambina è già matura fisicamente per mettere al mondo un bambino (certo, essere fertile a dieci anni mi pare un po' presto, ma questo non l'ha deciso nessuno, è il corpo che decide...), vuol dire che "per natura" non ci sarebbe nulla di strano. Detto questo, poiché viviamo nella nostra epoca e nella nostra cultura, il fatto che la bambina abbia le mestruazioni non autorizza nessuno ad abusare di lei, e quindi la storia rimane comunque "agghiacciante".
Anonimo ha detto…
Se fosse stata una cosa contro natura non sarebbe potuta succedere naturalmente. State parlando di questa bambina come se non fosse umana...
Anonimo ha detto…
Ciao mi chiamo Giovanna, sono mamma e volevo semplicemente dire che queste sono cose che succedono. dare la vita ad un figlio a qualsiasi età (se si vuole o e accaduto per errore o per male informazione e ingenuità) come in questo caso e' sempre un evento bellissimo. non dobbiamo recriminare o disgustarci per una vita che viene al mondo ma per tutti gli aborti che le mamme impongono alle figlie minorenni per coprire la loro mancanza di informazione che hanno dato alle proprie figlie e figli.
I tempi sono cambiati,ora c'e' più libertà e i ragazzi sono più svegli di un tempo, più vivaci e curiosi, si parla di sesso ovunque ormai, non ci sono più tabo, le scuole multi etniche, la bisessualità dilaga, ci sono famiglie allargate ecc.. la colpa e' solo della società e di come noi educhiamo i nostri figli e del tempo che gli dedichiamo,ora si lavora tutti in famiglia e tempo da dedicare è dimezzato.
R.Donatella ha detto…
partorire un bambino quando a 10 anni siè "solo" bambini, qui non so nemmeno se centri l'educazione sessuale..ma l'ignoranza dei genitori, usi ed usante sbagliate...per loro è normale partorire a quella età..mi preoccuperei e non poco..se non vi entri un discorso..illimitato di idiozia, ignoranza e abusi, pedofilia..io sono sempre stata dell'idea che un bambino cresca con la sua mamma, ma in questo caso..vista l'età e "l'usanza normale" dei genitori sarei per una delle pochissime vota..dell'idea che questo bimbo venga dato in adozione a persone che lo crescano meglio!!
davide ha detto…
per me i bimbi devono fare i bimbi e sviluppare le loro innicenti fantasie coi giochi x la loro età e non con cose da adulti x loro ingestibili.E'anche vero che in antichità ste cose succedevano quasi normalmente ma:1 la vita era molto piu breve, 2 l'ignoranzaregnava sovrana, e 3 a 14 anni erano gia adulti proprio x cultura, e ripeto anche perchè la vita era piu corta anche se io sincersmente non saprei sino a che punto fossero maturi e coscienziosi. Cmq ritengo pure che a x gli addolescenti ci debba essere un adeguata educazione sessuale proprio x aiutarli a non incorrere in certi guai con conseguenti azioni non simpatiche anzi pure spiacevoli. DAVIDE AL
carla ha detto…
Cara r. donatella che commento vergognoso!!! chi sei tu per giudicare l'operato dei genitori di quella bambina?ma che ne sai di quale educazione abbiano dato a quella bambina e di come siano andate le cose?? cosa ne sai di cosa sia normale o meno per quei genitori e della sofferenza che possono aver provato!?parlare tanto per parlare solo per scrivere un commento è da persona ignorante!e soprattutto il tuo commento di togliere un bambino ad una mamma e darlo in adozione solo perchè la mamma è molto giovane è qualcosa che se tu fossi una mamma non scriveresti mai!! oppure sei un mostro!!!!!! resto schifata dalla tua superficialità!!
Emiddio ha detto…
Se avessi letto qualche commento "contenuto" e senza strafalcioni avrei soprasseduto, ma devo haimè dire qualcosa dopo aver letto tante parole al vento(evitare la superficialità come citato nell'ultimo commento).
Il punto effettivamente ci sfugge; è sempre complesso e magari sterile paragonare atti ed eventi che sono culturalmente e geograficamente lontani. Nella nostra cultura (e qui bisognerebbe vedere anche da quale parte dello stivale scriviamo) è un "poco" inconsueto, anzi non è mai accaduto, che una bimba abbia dato alla luce un neonato, in età cosi fanciullesca. Non c'è ne scandalizzarci e ne da restare impassibili, contestualizzando l'accaduto nella nostra subcultura è probabile che ci possa indurre singolarmente a fare qualcosa per l'educazione dei nostri figli ma collettivamente cosa si potrebbe? Siate più conviviali (sesso a parte).

Post popolari in questo blog

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

Incredibile, il neosindaco Raggi contesta i debiti del Comune di Roma!

Non si può pensare ai migranti come ad un problema di "degrado" o di spesa!