Quali temi ti stanno più a cuore tra i seguenti (SI a più risposte)

Con chi ti riconosci (come idee, non necessariamente come partiti) - (una risposta)

Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta editoriale governo esteri economia scandali fatti e misfatti salute mass media diritti civili giustizia ambiente USA sanità crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi forze dell'ordine scienza libertà censura lavoro cultura animali infanzia berlusconi chiesa centro energia internet mafie europa riceviamo e pubblichiamo giovani OMICIDI DI STATO banche notizie carceri eurocrati immigrazione satira renzi guerra facebook scuola euro manipolazione mediatica grillo bilderberg pensione mondo signoraggio alimentari Russia poteri forti massoneria sovranità monetaria razzismo manifestazione siria UE debito pubblico finanza ISIS califfo tasse ucraina israele disoccupazione marijuana travaglio agricoltura canapa militari banchieri germania mario monti terrorismo trilaterale geoingegneria obama Grecia bambini big pharma vaticano Traditori al governo? inquinamento ogm palestina parentopoli napolitano enrico letta vaccini assad cancro PD tecnologia armi nwo Angela Merkel equitalia sondaggio BCE austerity cannabis ministero della salute umberto veronesi meritocrazia nucleare suicidi fini informatitalia.blogspot.it magdi allam video eurogendfor iraq m5s privacy Putin clinica degli orrori staminali CIA droga marra sovranità nazionale bancarotta boston bufala monsanto prodi INPS elezioni fondatori del sito globalizzazione iene politica troika 11 settembre diritti evasione matrimoni gay nigel farage roma acqua anatocismo fmi fukushima nikola tesla società usura alimentazione draghi fisco golpe islam moneta pedofilia rothschild stamina foundation Aspen Institute FBI Giappone Onu africa autismo francia imposimato lega nord nato nsa ricchi storia terremoto torture Auriti Marco Della Luna Unione Europea adam kadmon aids attentati bavaglio controinformazione costituzione federico aldrovandi fiscal compact giovanardi giuseppe uva petrolio propaganda servizi segreti sicilia slot machine sovranità individuale Cina Fornero borghezio casaleggio corruzione crimea dittatura famiglie fed forconi giustizia sociale goldman sachs india influencer mario draghi mcdonald mes mossad pecoraro scanio proteste psichiatria rifiuti rockfeller sciopero spagna suicidio svendita terra turchia violenza virus aldo moro arsenico barnard bonino carne chernobyl chico forti ebola edward snowden elites false flag frutta inciucio islanda laura boldrini magistratura marine le pen marò no muos no tav nuovo ordine mondiale precariato prelievi forzoso privilegi prostituzione ricerca salvini sanzioni taranto ungheria università vegan 9 dicembre Ilva Muos NASA Svizzera alan friedman alluvione contestazione corte europea diritti uomo degrado delocalizzazione dentisti diffamazione disabili donne educazione elettrosmog esercito europarlamento farmaci gesuiti gheddafi hiv ignazio marino illeciti bancari illuminati informazione latte legge elettorale microspia mmt ocse orban paola musu pensioni radioattività riserva aurea risveglio coscienze sardegna scie chimiche sigaretta elettronica sigonella sindacati spread stati uniti stefano cucchi telefono cellulare truffe online vegetariani veleni Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento amato anonymous anoressia antonio maria rinaldi argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio boldrini brevetto btp by calcio cambiamento camorra carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione controllo mentale corrado passara corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani david icke davide vannoni dell'utri denaro dentista denuncia disastro discriminazione diseguaglianza dogana domenico scilipoti dossier duilio poggiolini ebook egitto eroina etica eurexit fallimento fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà giuliano amato gold hollande ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie malta maratona mare nostrum mariano ferro mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microchip microonde mistero mk ultra multe musica natura obbligazioni oligarchi omofobia oppt overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pesticidi phishing pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia riformiamo le banche rigore saddam sangue satana schiavi scippatori scoperto secessione senzatetto sert sfratto sisa snowden spammer speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen troll trust tsipras turismo twitter universo uranio impoverito uruguay vati verdura vessazioni veterinario bravo roma veterinario gianicolense vietnam vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 21 ottobre 2010
Riceviamo & pubblichiamo le riflessioni che ci ha spedito una ragazzina di 17 anni, "MiSS MiStAk3", che ringraziamo. Una lettera molto profonda, a cui diamo spazio molto volentieri.

-
Buona sera Nocensura.com,
Spero innanzitutto che questa mia mail venga letta e capita.
Premetto di essere una studentessa, diciassettenne e di non avere quindi molta esperienza circa la vita e nemmeno una giusta chiarezza sull'economia o sulla politica.
Però ci tengo a sottolineare la mia preoccupazione, la paura che questo mondo mi fa. E' un mondo dove ognuno (soprattutto chi è dotato di ricchezza e potere) si sente libero di poter fare ciò che vuole, un mondo sulla quale base noi giovani stiamo crescendo, un mondo nel quale l'informazione viene trasformata e clonata in qualcosa di confuso dalla quale diventa difficile trarre conclusioni e capire quale è la Vera realtà dei fatti, capire come veramente ci stiamo muovendo diventa sempre più difficile, più nascosto. Però loro hanno paura, hanno paura che qualche Giusta informazione possa arrivare a noi, possa farci provare Rabbia e voglia di cambiare certe situazioni...Hanno paura di tutto ciò, e noi, noi abbiamo paura di non far provare loro abbastanza di questa paura.
Penso che l'informazione (come un nostro professore ci dice), non arriva nel modo giusto dalla maggior parte dei quotidiani, telegiornali...Ma essendo internet una buonissima risorsa per comunicare qualcosa alla gente, al mondo...Penso che dovremmo darci da fare, migliorare questa situazione di ignoranza sui fatti, sui fatti Reali. Personalmente ammetto di non conoscere molto, ammetto che la maggior parte delle cose che ho appreso le ho apprese dalla scuola, da italiano, per quanto riguarda la Mafia, per economia, per quanto riguarda molte questioni di attualità sulle quali discutiamo con il professore; Posso effetivamente ritenermi più fortunata di altri...perchè tutto ciò nasce dalla scuola, questa mia voglia di voler calmare questa Rabbia tramite un contributo nasce dalla scuola, non dai media che sanno solo manipolare la verità e farcela conoscere sotto altri aspetti, superficializzando quelli più importanti, dando meno importanza a ciò che ne dovrebbe avere di più. Però appunto ripeto, sono fortunata!, ma non tutti lo siamo, non tutti sono nella mia stessa situazione, perchè se così fosse la stessa Rabbia che provo io dentro me fosse provata dalla maggior parte della popolazione non saremmo oggi qui in queste condizioni Schifose!!!
La vita, il futuro è nostro, ci appartiene. però è necessario farlo anche appartenere a noi!! effettivamente e non solamente per modo di dire. Bisogna cercare di capire la Vera Verità, documentarsi, impegnarsi, volere un futuro migliore, una vita migliore.
Non so molto sinceramente se tutte queste mie parole verranno mai lette o prese in considerazione, ritengo sia un buon sito, che ci sia del buon materiale dentro...Non abbastanza però...Non è assolutamente una critica...Anzi quello che fate, che avete iniziato a fare è già tanto! E' l'inizio però...bisogna andare avanti, procedere e fissarsi sullo scopo: Costruire, o forse meglio Ristrutturare un mondo, una vita che più vita e mondo non sono.


MiSS MiStAk3



22 commenti:

Anonimo ha detto...

ben vengano adolescenti come lei,dobbiamo aiutarli ad uscire dall'apatia in cui la nostra società li lascia..troppo scomodo avere dei giovani come questa ragazza,che si informano per capire la verità! io cerco di insegnare alla mia bimba le cose più importanti,e quando crescerà sarò vicino a lei per riuscire a trovare le risposte di cui avrà bisogno..

Ale ha detto...

ce ne fossero di ragazze e di ragazzi cosi! e ce ne fossero di professori nelle scuole che aiutano gli studenti ad andare oltre i libri di storia. il mio l'ha fatto ed oggi fortunatamente guardo quello che mi circonda in modo critico cercando di migliorarlo nel mio piccolo!
brava ragazza, persevera sulla tua strada..è quella giusta!

Anonimo ha detto...

GRAZIE MiSS MiStAk3,
è BELLO SAPERE CHE DELLE RAGAZZE DI 17 BANNI PENSINO QUESTO COSì INTENSAMENTE _
CONTINUA COSI',
DOBBIAMO FARLO CAPIRE A TUTTI,
NONNI NIPOTI CUGINI FRATELLI MADRI PADRI SORELLE CANI GATTI TOPI _

-L-O-T-T-A-R-E-

Anonimo ha detto...

cara ragazza, ho abbastanza anni più di te per dirti che tanti giovani dei miei tempi sono sati in piazza...tante manifestazioni, ma alla fine guarda dove siamo arrivati...bloccano le informazioni che sveglierebbero gli animi, fanno leggi che fanno ridere per non piangere...non si sa pi dove sbattere la testa...Io invito te e tutti giovani come te a non abbattersi e trovare ogni modo per non accettare qsta società che fa veramente schifo..lottare ognuno nel suo piccolo per rendere qst'Italia bella com'era un tempo quando i pochi soldi che si avevano bastavano a mantenere una famiglia numerosa, mentre adesso si muore di fame o quasi...dove ci si divertiva con poco e non c'erano bisogno di pasticche o altro per essere brillanti...dove si apprezzava un'alba ed un tramonto senza birra in mano, ma felici di esserci...un caro saluto..Azzurra

Anonimo ha detto...

Ciao, fa piacere leggere una ragazza adolescente che avverte il "bisogno" di capire, trovo sia raro (sono madre di un adolescente che sembra sapre già tutto!!! presunzione inutile...). Quello che però vorrei puntualizzare è che la scuola che ti senti averti dato tanto, spesso è fatta da persone e programmi scolastici faziosi che possono portare anche a consegna di informazioni falsate e poco oggettive.
Penso per esempio a come la cultura da sempre sia in mano ad un certo orientamento politico e che da quell'orientamento trovi alimento.
Se penso al revisionismo storico in atto negli ultimi tempi mi viene da pensare a come chissà quante altre argomenti siano da revisionare perchè (come la regione) sono stati pensati ed elaborati (spesso dai potenti) dagli uomini per gli uomini

Anonimo ha detto...

mi chiamo Ilaria...26anni, nata e cresciuta in una città del sud...
purtroppo la paura della ragazza 17enne è la stessa mia..solo che io conosco un pochino di più come gira il mondo...la ricerca di un lavoro che non c'è...la ricerca di una legalità che manca...
l'Italia fa veramente pena...e pensare che fino a qualche tempo fa eravamo lo stato più invidiato...dove c'era la "bella vita"..... già... :(

Attilio ha detto...

La semplicità nell'esporre una verità così semplice è e deve essere lo spirito di tutti i ragazzi, saper vivere con la consapevolezza di ciò che ci circonda e con la speranza di costruire un futuro migliore è qualcosa che i nostri figli devono capire profondamente. Continua ad essere così come sei anche se ti accorgerai se per queste semplici verità potrai essere derisa dall'ignoranza che ci circonda, che non è solo dell'Italia ma di tutto il mondo. Un abbraccio forte da un papà...

Anonimo ha detto...

Ciao ho letto la tua lettera e i commnenti: io sono una mamma ed ho due figlie una di 18 e una di 15 anni, anche loro si pongono le stesse tue domande, e come rispondo a loro rispondo a te: ragiona sempre con la tua testa non farti influenzare da cio che dicono gli altri ma documentati, i modi ci sono bisogna saper cercare, e inoltre dico sempre noi abbiamo una grande arma che non sappiamo usare o che abbiamo svenduto per avere questo o quel favore e sai qual'è? il VOTO si cara ragazza hanno fatto in modo da renderlo inutile,ma noi tutti dobbiamo riappropriarcene e farci rappresentare da chi veramente cura i nostri interessi collettivi che sono: l'istruzione e la sanità, due cose che hanno distrutto per renderci inermi e inoffensivi. Infatti la persona ignorante o malata è un cittadino debole e chi sta al potere lo sa e fa quello che vuole, non basta la protesta in piazza ma ci vuole una protesta che parte dalle fondamenta e cioè voi giovani che dovete cambiare con l'aiuto di bravi professori che ancora insegnano a pensare agli alunni ed a insegnarvi ad essere e non ad avere, e spero che ci siano tanti genitori come me che facciano altrettanto a incoraggiare i figli e a pensare e non farsi manipolare a crescere nel rispetto dell'altro essere umano in quanto persona.Se ci riappropriamo di questi valori le varie scelte economiche politiche e sociali rientreranno nella giusta misura: QUELLO DELL'ESSERE UMANO.

Luca ha detto...

Grandissima! Io ho 16 anni e da circa 3-4 mesi mi sto informando su tutta la situazione economica mondiale in generale.. New World Order, banche, i camerieri dei banchieri(politici), case farmaceutiche, queste cose sono da buttar via.. Sono un'ottimista, si proprio come quella merda che ci governa, e penso che un giorno ci sveglieremo e manderemo via questi cazzo di soggetti che utilizzano il metodo "paura" e "controllo" per avere il potere.. Svegliamoci, prendiamoli in giro, informiamoci e apriamo gli occhi a più gente possibile, solo così il nostro futuro sarà migliore!

Cynny93 ha detto...

Hey Ciao!...sono una tua coetanea,e mi rispecchio molto nella tua rabbia di non poter rivoluzionare il sistema,la società in cui ci ritroviamo a vivere.Proprio come asserisci nel tuo post,i media,ma soprattutto la politica che è dietro l'informazione stessa ci hanno rinchiuso in una gabbia dorata,tappezzata di illusioni e menzogne...purtroppo l'ignoranza che ci circonda è figlia di questa ormai imperante disinformazione.Viviamo infatti in una società ottusa,cieca di fronte ai problemi reali della vita,dove l'unica preoccupazione sembra essere :cosa metto oggi?? cosa devo fare per lavorare nel mondo dello spettacolo?!?! cosa posso inventarmi per evadere il fisco?!?!...Bene!E' proprio quello che la nostra classe politica desidera che noi facciamo...diventare superficiali ed insensibili nei confronti di ciò che realmente dovrebbe interessarci. Siamo fra la melma e lo sterco del mondo,diceva Montaigne nel 400..bhe le cose non sembrano essere cambiate di molto... Che Dio ce la mandi buona!

Anonimo ha detto...

bravo Luca continua così, bisogna sconfiggerli con le loro stesse armi l'istruzione e l'informazione, solo così li possiamo mettere con le spalle al muro...ciao da una mamma

Anonimo ha detto...

già...ben vengano i giovani o le giovani come te...e dicono tanto male di voi poi...sei molto più consapevole di certe persone di 30 40 50 anni che purtroppo devo sentire al lavoro tutto il giorno...

Piovasco ha detto...

Tutto questo nasce da un problema di base, ovvero che la scuola è (o è stata resa, per essere sinceri) incapace di formare gli studenti, riuscendo a malapena nel compito di istruirli in modo dignitoso. Entro le mura scolastiche ho imparato e sto imparando molte discipline utili o addirittura fondamentali, ma non sto imparando altri concetti altrettanto importanti: i miei diritti, come sono all’interno dello Stato, che poteri e doveri ho come studente e che poteri e doveri avrò come cittadino maturo. La mancanza di tali nozioni è oltremodo grave, sia per il presente che per il futuro. Buona parte degli studenti non sa nemmeno dell’esistenza di alcuni documenti scritti che tutelano i nostri diritti e sanciscono i nostri doveri, altri lo sanno ma non hanno idea di cosa vi sia scritto. Come possiamo noi giovani rapportarci con il mondo se non ci vengono dati gli strumenti per farlo?
Il problema di base credo sia che l’inadeguatezza alla vita democratica o quantomeno comunitaria sia in realtà voluta dalla maggioranza delle persone. Senza prendere esempi di ricostruzione storico-politica che trovo inadatti per dei giovani tra i 14 e i 17 anni, basta pensare all’ambiente scolastico: i professori che abusano della loro posizione per favoreggiare o ostacolare alcuni studenti, piuttosto che i dirigenti scolastici che formano delle norme a livello d’istituto assurde o che decidono come utilizzare i fondi della scuola, che interessi reali avrebbero nell’insegnarci i nostri diritti e doveri quando questo potrebbe ledere i loro interessi personali? Perché dovrebbero? I giovani ignoranti fanno comodo.
L’informazione ci rende forti. Ci rende pericolosi. Informiamoci e demoliamo pezzetto dopo pezzetto il marciume di questa società. Se non lo facciamo noi, chi volete che lo faccia?!? Servirebbero più ragazzi che, anche se con semplicità, si guardino attorno e iniziano a pensare al proprio futuro e che non vivano giorno per giorno, fregandosene di tutto quello che viene poi. Tanto di cappello a questa ragazza, che ha avuto la pazienza ed il coraggio di rendere pubbliche le proprie paure e convinzioni.

Anonimo ha detto...

sono d'accordissimo !!

sclara ha detto...

bellissimo quello che hai scritto, io ho 16 anni e sono qui per dare man forte...bisogna continuare a lottare perchè non sei la sola a pensarla così e vorrei puntualizzare che la scuola è veramente un punto fermo da cui si può imparare...più che dalla scuola dagli insegnanti, che per mia fortuna ho trovato motivati a trasmetterci la loro conoscenza, alcuni mi hanno spiegato che per loro è una lotta difficile contro la società, gli devo veramente molto perchè i miei insegnanti CREDONO IN NOI...comunque sto scrivendo per far sapere a coloro che non ne fossero ancora molto convinti che VALE LA PENA DI LOTTARE, la speranza non morirà molto in fretta perchè io stessa conosco molta gente della mia età con i miei stessi buoni principi, ideali e valori...l'Italia dovrà tornare a splendere, anche se pian piano, anche se non sarò viva per vederne la rinascita, io credo nel futuro e già mi proccupo per degli eventuali futuri figli, perchè nascere in questa società di merda è stata una delle cose che mi ha dato più fastidio e non auguro a nessuno la stessa cosa, perciò le cose devono essere cambiate abbastanza radicalmente...spero che non si debba arrivare ai livelli di una rivoluzione(anche se ci starebbe tutta), spero davvero che ci siano molti altri a pensarla come me, e lotto ogni giorno per rendere la mia speranza realtà, perchè i miracoli da soli non accadono

Anonimo ha detto...

Grande!!!! Quello che hai scritto te, rappresenta benissimo il malcontento generale che sta crescendo ogni giorno di più, non solo tra i giovani come te ma in tutti coloro che sono stanchi di sentirsi presi in giro. Ci sono troppe persone che mangiano a spese della povera gente e ancor peggio si arricchiscono speculando sulle malattie anche gravi. Bisogna ribellarsi ad ogni forma di disonestà nei confronti della popolazione che sputa sangue ogni giorno per sopravvivere. Ribaltare il tutto non è affato facile e se non ci si arriverà con le buone, purtoppo la Rabbia di cui parli non riusciranno più a contenerla ed esploderà in modo violento

Federica ha detto...

Sono stracontenta di leggere che qualcuno ancora, riesce a criticare e vedere oltre ciò che ci propinano. Ho diciannove anni, sono una ragazza e sono tanto spaventata quanto allibita dal clima di indifferenza e di non curanza che c'è tra i miei coetanei. Sembrano addormentati da ciò che li circonda, ipnotizzati dalla televisione, ingoiati in un mondo in cui non sanno reagire. E' come se si arrendessero prima di combattere perchè << tanto comandano quelli..>> . Nonostante ci facciano le cose davanti agli occhi, noi siamo li , indifferenti e accondiscendenti. Sono arrabbiata e irritata perchè qui sembra che nessuno ci aiuti. Sono stata alla manifestazione del 14 a Roma e per la prima volta ho visto studenti lottare, gridare, ribellarsi. Ero contenta, fomentata da quel qualcosa che mi girava attorno. Ovviamente però la gioia ha lasciato il tempo che ha trovato, visto che tornata a casa, i tg non hanno nemmeno menzionato la manifestazione, e quando un solo tg l'ha fatto, sembrava che a protestare fossero pochi 'infiltrati'e 'rivoltosi' che non hanno scopi nella vita, e nient'altro. C'era gente da Roma, Napoli, Palermo , Firenze, Padova. Eravamo un sacco davanti Montecitorio. Ma NIENTE. Come se niente fosse accaduto. Di una cosa mi sto accorgendo però: qualcuno comincia a svegliarsi e tra poco 'i pezzi grossi' dovranno fare i conti con chi detiene il potere. Noi.

Federica.

Anonimo ha detto...

I tempi sono e sarrano empre gli stessi,perchè il tempo ha le sue stagioni e noi le nostre ragioni.Mi chiedo sollo una cosa,chi ha bisogno di una tavola per mangiare ogni giorno parole?E chi ha bisogno di una casa con il riscaldamento acesso quando fuori sonno piu di 30 gradi?Se tutto il mondo potese trascorere piu di ottanta anii senza mangiare,senza bere,etc.etc.allora sapremmo che siamo tutti ad altro mondo;-)e ho sentito che nell aldila non ce ne carta e penna e ne altri mezzi per comunicare.Questo e ancora piu preocupante,no?

Anonimo ha detto...

MiSS MiStAk3 sei stata meravigliosaa!!! ankio la penso cosi!!! e anke a me è derivato tutto dalla scuola da un mio ex prof di italiano ke purtroppo ora non ho piu !! complimenti!!!!!!...

sere ha detto...

ciao!! anke io ho la tua età ma sono un pò meno fortunata, dato k l'unico prof decente k ci abbia indirizzato un minimo alla vita politica economica di oggi lo hanno mandato via.. (era un pò scomodo e come spesso accade gli elementi scomodi fanno di tutto x toglierli..) xò mi ha aperto gli occhi su un mondo completamente diverso da come viene descritto dai tg, e mi sto informando personalmente tramite internet blog e quant altro, partecipando quasi sempre anke alle manifestazioni in piazza.. spero un giorno si possa cambiare qualcosa tutti insieme..

Anonimo ha detto...

sei stata bravissima a scrivere questa lettera e a far capire nella vita cosa bisogna fare come ad esempio informarsi...

Anonimo ha detto...

A te "donna del futuro" ti inviterei a riflettere sul fatto che il mondo "che fa schifo" esistera' sempre ma oggi abbiamo uno STRUMENTO di una potenza mai vista prima: LA RETE.
Internet sta' di fatto cambiando il mondo. Sempre di piu e in molti si informano e si confrontano sul web. Paesi si stanno ribellando a regimi, imbrogli e complotti.

Non riusciranno a censurare la rete ma gli strateghi della comunicazione sanno che vi e' un'altra tecnica per avere lo stesso risultato: disinformazione sistematica. Circondare la notizia vera da 1000 false sulla stessa fatto, per scoraggiare chiunque a CERCARE la verità.

In passato ci siamo arresi e il mondo e' quello che vediamo.
Quindi come vedi, il motivo rimarrà il medesimo ma e' lo STRUMENTO nuovo che ha un potenziale incredibile.
Ma se la vostra generazione si arrenderà alle notizie di "prima mano" e smetterete di cercare, sarete creta nelle loro mani. Chi e' strumentalizzato dalla propaganda potrebbe diventare uno "schiavo che crede di essere libero".
Vi arrenderete voi nonostante il nuovo STRUMENTO?
Sono quasi sicuro che non lo farete e il mondo farà meno "schifo" se la gente continuerà a tenere sotto controllo, (senza piu delegare agli "organi preposti" o al politicante di turno) l'operato di chi "sta nelle stanze dei bottoni" di ogni singolo paese.

Sta già accadendo ora, sii fiduciosa e curiosa.
Non stancarti mai di informarti di come ha funzionato e funziona il mondo. Non ti potranno fregare piu.

Mitch Jodethe
;D

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi