*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 3 settembre 2010

Dichiarazione di Cossiga, rilasciata il 30/10/2008

A pochi giorni dalla sua morte, non abbiamo intenzione di "dargli addosso" o mancare di rispetto al "Presidente emerito" Francesco Cossiga; tuttavia, assistendo alla classica "beatificazione post mortem" sentiamo l'esigenza di ricordare Cossiga anche per alcune sue dichiarazioni.


<<movimento con agenti pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto della polizia. Le forze dell'ordine dovrebbero massacrare i manifestanti senza pietà e mandarli tutti all'ospedale. Picchiare a sangue, tutti, anche i docenti che li fomentano.>>



Nonostante la gravità di certe dichiarazioni, ci teniamo a sottolineare il fatto che, se non altro, Cossiga ha, in qualche modo, reso pubbliche queste vicende: viene da pensare quante questioni di questo tipo, invece siano capitate e sicuramente capiteranno, nell'ignoranza generale.


Da evidenziare, inoltre, come queste dichiarazioni siano passate nell'assoluto silenzio generale: in una "vera" democrazia non sarebbero passate nell'indifferenza generale, sarebbe stata senz'altro aperta un'inchiesta, e magari qualche magistrato ne avrebbe voluto sapere di più... in una vera democrazia, quindi non in Italia.
Anonimo ha detto...

Grande Cossiga!! L'ho sempre pensato che era il migliore!!

Nome

Email *

Messaggio *