giovedì 12 maggio 2016

Signoraggio: che fine hanno fatto VITTORIO SGARBI e MELUZZI?

Lotta al signoraggio - Torno a parlare dell'iniziativa promossa dall'avv. Marra, che ha indetto per il 23 Maggio prossimo una manifestazione dinnanzi alla Procura della Repubblica di Roma, a piazzale Clodio, per chiedere la confisca delle quote private di Banca d'Italia e restituirle al popolo italiano. Vedi l'evento Facebook.

di  Veritanwo - sottoscritto da nocensura.com

Questa mattina è stata resa nota l'adesione di Elio Lannutti, ex deputato e presidente di Adusbef. Lo annuncia Marra mediante signoraggio.it:

Un'adesione molto importante, quella di Lannutti, alla quale ci auguriamo che facciano seguito altre. L'iniziativa sta raccogliendo consensi, e le adesioni da parte di gruppi e associazioni stanno aumentando. E' importante far convergere sull'iniziativa più sostegno possibile, per cercare di fare guadagnare visibilità alla questione del signoraggio. Ci auguriamo che possano aderire personalità pubbliche in grado di accendere i riflettori sulla questione monetaria, censurata da parte dei media. Nessun giornale ha parlato dell'iniziativa, almeno per adesso.

Dove sono Vittorio Sgarbi e Alessandro Meluzzi?

Se la maggioranza dei "vip" fingono di non conoscere la questione del signoraggio bancario, protetti dal silenzio mediatico, ci sono alcuni che ne hanno parlato, anche recentemente, e che ci aspetteremmo fossero in prima fila in questa battaglia. Il noto critico d'arte Vittorio Sgarbi, che nel 2013 ha sostenuto diverse iniziative dell'Avv. Marra, e ha preso parte alla distribuzione di "5 euro veri ma falsi", per denunciare come il denaro "vero" sia in realtà "falso", perché stampato da banchieri privati:

Vittorio Sgarbi: il suo contributo alla causa sarebbe eccezionale

Sgarbi a più riprese ha affrontato insieme all'avv. Marra la questione del signoraggio: perché non sostiene questa iniziativa? La sua notorietà sarebbe una manna dal cielo per accendere i riflettori sul signoraggio e abbattere il muro della censura, e magari per spingere altri personaggi pubblici a trovare il coraggio di abbracciare questa causa. Anche se non gli consentissero di parlarne in TV, potrebbe farlo sulla sua pagina Facebook, dove ha oltre un milione di followers, potrebbe dare un contributo importante. Vittorio, sostieni l'iniziativa per favore!

Meluzzi contro il signoraggio

Un altro personaggio pubblico da cui ci saremmo aspettati pieno sostegno all'iniziativa di Marra, è Alessandro Meluzzi, a cui abbiamo recentemente dedicato un articolo, per sostenerlo dopo un suo intervento a "La Gabbia" nel quale ha parlato proprio di signoraggio, con toni molto chiari: "se non si parla di signoraggio, il resto è aria fritta". Dopo quel lodevole intervento, ha intenzione di non parlarne più? Come può una persona consapevole della gravità del signoraggio, non sostenere un evento coraggioso come quello di Marra?

Appello a sostenere l'iniziativa

download

Se l'evento dinnanzi alla Procura della Repubblica avrà il successo che merita, i media non potranno oscurarlo, e saranno costretti a parlare della questione. La posta in gioco è molto alta, dobbiamo sostenere la magistratura affinché possa intervenire per fermare i crimini del sistema bancario gestito da privati. La partecipazione popolare è FONDAMENTALE, ma in una società come quella odierna, è altrettanto importante il sostegno dei "vip", che hanno la capacità di coinvolgere il pubblico e condizionarne le idee, come sanno bene i potenti, che impiegano rockstar, calciatori, cantanti per influenzare le idee delle masse (vedi la partecipazione al "meeting segreto" di Jovanotti). Nel caso dell'evento in questione, si tratta di aiutare la gente a CAPIRE la truffa monetaria, che sta emergendo, e non potrà essere nascosta ancora a lungo.

Signori, qui si scrive la storia!

images (1)
"Potete ingannare tutti per qualche tempo e qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre" affermò Lincoln. E aveva ragione. La truffa monetaria sta inesorabilmente emegendo. Solo pochi anni fa, il signoraggio era noto a poche persone, mentre oggi inizia ad essere diffusamente noto, grazie al web, ma non quanto basta per stroncare il fenomeno. E' quello che si propone questa iniziativa, che in ogni caso servirà per renderlo ancora più noto, mettendo sotto pressione chi potrebbe intervenire: la giustizia. Coloro che oggi si schierano dalla parte giusta, come Marra e Lannutti, quando il popolo riuscirà a strappare le catene che soggiogano e opprimono la società, presto o tardi che questo avvenga, avranno i riconoscimenti che meritano.

Politici che hanno parlato (e basta) di signoraggio

Sono numerosi i politici che hanno parlato apertamente di signoraggio, almeno in alcuni episodi, dimostrando di essere consapevoli della questione. A "destra" ne hanno parlato Buontempo e Storace, quest'ultimo aveva promesso che si sarebbe impegnato per la questione. A sinistra ne ha parlato Di Pietro, agli inizi della sua carriera politica. Ne parlava con assiduità, invece Beppe Grillo, che oggi che è un importante leader politico tace. Il video che vi propongo di seguito contiene una carrellata di interventi sul signoraggio di politici:

Personaggi pubblici che hanno parlato di signoraggio

Il cantante fiorentino Piero Pelù, alcuni anni fa su Facebook ha invitato i followers della sua pagina ad invitarsi sul signoraggio bancario,questione di cui ha parlato in modo chiaro anche Fiorella Mannoia, che ha definito il signoraggio bancario "il problema più grande", evidenziando come i politici parlino di signoraggio per farsi pubblicità, "ma poi si tirano indietro". Anche il cantante Povia in più occasioni ha parlato del sistema bancario e addirittura di nuovo ordine mondiale.

A Piero Pelù, Fiorella Mannoia, Povia e tutti gli altri VIP che hanno mostrato sensibilità verso questo problema, rivolgiamo un appello affinché contribuiscano alla riuscita dell'evento, anche semplicemente dedicando un post alla questione.

Voi che leggete: sollecitateli a parlarne!

Ma chi può fare la differenza, sono i cittadini

I "vip" possono essere utilissime "casse di risonanza" per la questione, ma la differenza la può fare solo la cittadinanza! Partecipare all'evento, divulgarlo, coinvolgere altre persone è molto importante. Non perdiamo questa occasione per parlare di signoraggio, dinnanzi alla magistratura. Dai il tuo contributo per questa importante operazione!


Veritanwo - sottoscritto da nocensura.com

Vedi l'evento Facebook.

Nome

Email *

Messaggio *