sabato 21 maggio 2016

Marra: "sostegno ai candidati che parlano di signoraggio"

L'avvocato Alfonso Luigi Marra, che nei giorni scorsi ha indetto una manifestazione fissata per il 18 Giugno, di fronte alla sede della Procura della Repubblica, in piazzale Clodio a Roma, per chiedere la confisca delle quote della Banca d'Italia possedute dai banchieri privati, ha invitato tutti i candidati alle prossime elezioni amministrative di Giugno, ad affrontare la questione del signoraggio, e ha invitato gli elettori a votare, a prescindere dal partito, per coloro che affrontano la questione.


Marra, che ha reso noto un numero di telefono (388/1207655) a disposizione dei candidati che intendono aderire, ha già incassato il sostegno di alcuni, di vari schieramenti, e altri si aggiungeranno nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

L'idea di Marra, volta ad accendere i riflettori sulla questione monetaria, è quella di concentrare le preferenze su quei candidati che affrontano il tema. Se in tutte le liste ci saranno dei candidati di riferimento, chi vuole votare un determinato partito, potrà scegliere il candidato che parla di signoraggio, all'interno della lista prescelta. 

Marra ha estimatori in tutta Italia, ed è in grado di dirottare molte preferenze, in tutta Italia, ma in modo particolare a Napoli ed in Campania, dove ha vissuto molti anni ed ha la sede centrale del suo studio legale, al Centro Direzionale. Marra nel 1994 fu eletto al Parlamento Europeo ottenendo ben 56.592 preferenze. 

L'avvocato ha inoltre reso noto che a breve termine presenterà formale denuncia contro i vertici della Banca d'Italia ed i politici responsabili della sua privatizzazione, chiedendo contestualmente la confisca delle quote, oggetto della manifestazione prevista per il 18 Giugno. Quando lo divulgherà, pubblicheremo il testo della denuncia.


Staff nocensura.com



Nome

Email *

Messaggio *