mercoledì 13 agosto 2014

Non solo TV: i poteri forti manipolano anche il web


Che la TV e le principali testate giornalistiche e radio siano gestite dai POTERI FORTI, non è un'ipotesi: ma un DATO DI FATTO INCONTROVERTIBILE (1) basta guardare chi sono i padroni dei più influenti media italiani e mondiali; e tramite le agenzie pubblicitarie, riescono a controllare anche i media che non controllano direttamente (2)

Spesso sul web assistiamo ad appelli a "spegnere la TV", che è senza dubbio il più potente strumento di controllo delle masse: non solo mediante le menzogne, la manipolazione mediatica e la propaganda, ma anche tramite film, telefilm, fiction, reality ed i classici "salotti televisivi", che impongono mode e stili di vita e orientano le opinioni delle persone; ci condizionano, e questo avviene anche se ne siete "consapevoli"... pertanto limitarla, a vantaggio di una sana lettura selezionata è sicuramente positivo, ma la cosa fondamentale, importante, è non prendere per buono in modo acritico quello che ci propinano. E questo non vale solo per la TV, ovviamente. Se una persona ha spirito critico e capacità di riflessione, leggendo "tra le righe" si intuiscono bene quali siano gli obiettivi che perseguono i poteri forti e molte altre questioni...
"Più che "spegnere la tv" è necessario "accendere il cervello". Quando una mente critica ascolta un telegiornale o un dibattito televisivo, percepisce quali scopi stiano perseguendo. Quando una mente chiusa legge un articolo di controinformazione che svela le trame dei poteri forti, li relega a complottismo" Alessandro Raffa di nocensura.com
IN OGNI CASO, è bene tenere presente che la longa manus del sistema è attivissima anche sul web; non solo mediante i siti di informazione e di altra natura gestiti "in chiaro" dai grandi gruppi editoriali: ma anche mediante strategie di comunicazione sapientemente ordite per passare come "libere".

Due anni fa l'UE ha stanziato 1.700.000 sterline inglesi - più di 2.000.000 di euro - per la formazione di un'esercito di influencer (3) che hanno il compito di contrastare le opinioni euroscettiche. La scandalosa questione passò altrettanto scandalosamente sotto il silenzio generale, e l'unico deputato che se ne interessò fu il leghista Borghezio (4) che presentò un'interrogazione liquidata con una NON-RISPOSTA dalla Commissione, mediante Viviane Reding, che si limitò ad affarmare: "L'articolo apparso sul Daily Telegraph si riferisce a un'iniziativa del Parlamento europeo e non della Commissione" (4) e la questione non ci risulta sia stata ulteriormente approfondita. Nel frattempo, visto le ingenti risorse stanziate per la formazione, probabilmente gli influencer anti-euroscettici sono all'opera da molto tempo, e vista la natura del loro compito c'è da presumere che il loro compito sia disinformare e screditare i blogger euroscettici, e chissà che non ci sia la loro regia dietro ai numerosi blog che divulgano bufale (5) per creare confusione sul web, che sono spuntati come funghi negli ultimi mesi...

Visto che ora in europarlamento è presente anche una nutrita delegazione del M5s, a cui la libertà del web sta molto a cuore, sarebbe opportuno che si attivassero per ESIGERE dettagliate spiegazioni: sia perché vengono spesi i soldi dei cittadini europei e italiani (noi diamo all'UE molto di più di quanto ne riceviamo...) sia perché è deplorevole e scandaloso che una istituzione come l'UE faccia ricorso a mezzi come questi per condizionare le opinioni dei cittadini... 

Abbiamo recentemente redatto un articolo (5) che parla della questione, e presto lo integreremo con i risultati di un'ampia e accurata "indagine" che alcuni nostri collaboratori stanno effettuando da tempo. Riassumendo in breve, possiamo dire che gli influencer operano nel modo seguente:

1 - Commentano su blog e social per screditare articoli su questioni scomode; cercano di minare la credibilità degli autori che ne parlano e dei blog che le pubblicano. Ciascun influencer dispone di numerosi "profili" social fake, spesso ben costruiti (con foto vere, prese da profili di persone che vivono in altri continenti rispetto a quelli dove operano, effettuano condivisioni come un normale utente, etc) e lavorano con più browser e davanti a più di un PC in modo da poterli impiegare simultaneamente: un utente che accede a FB tramite Google Chrome, Mozilla Firefox e Internet explorer (e magari ulteriori browser) riesce a commentare in tempo reale con TRE profili; utilizzando tre PC, ne hanno NOVE! In questo modo aggrediscono criticando un articolo o un blog, cliccando "mi piace" sui loro stessi commenti per porli in evidenza, e riescono a dare l'impressione che tutti i lettori di una pagina FB accusino l'articolo... in questo modo SCORAGGIANO i gestori delle pagine - molti dei quali pubblicano più per ottenere "mi piace", visite su siti infarciti all'inverosimile di pubblicità, e nuovi iscritti che per fare informazione - dall'affrontare certi temi.

2 - Creano siti web preposti a divulgare "bufale verosimili", come esplichiamo nell'articolo menzionato (5) in questo modo insinuano nei lettori dubbi anche quando si trovano dinnanzi a verità censurate che possono apparire "strane", per non dire "incredibili", anche se sono vere. E' comprensibile che a chi non è informato e non ha mai sentito parlare di signoraggio bancario (6) quella questione possa sembrare una bufala; quasi tutti sono rimasti sbigottiti quando hanno appreso il funzionamento del sistema monetario, ma è proprio così: è una COLOSSALE TRUFFA a danno dell'umanità; la più grande truffa. Non è una bufala (anche se oltre agli articoli che negano il signoraggio relegandolo a "bufala", ci sono anche articoli che lo spiegano volutamente in modo errato, per minarne la credibilità. Tra le tante "versioni" chi si informa in modo superficiale non riesce a distinguere la verità dalle menzogne) Stesso discorso per Eurogendfor: non è facile credere che sia stata creato un corpo di polizia che opera in Europa ed è gestito dalla NATO (gli USA) e che la magistratura non abbia alcun potere nei loro confronti: una sorta di immunità totale: sedi inviolabili, non possono essere intercettati, ne processati dalla magistratura dei paesi membri... ma è così. I media non ne hanno mai parlato, non c'è stato dibattito politico in merito, niente. Solo sui blog si trovano informazioni in merito, MA SUL SITO DELL'EUROPA POTETE SCARICARE IL TESTO DEL "TRATTATO DI VELSEN" CHE ISTITUISCE QUESTO CORPO... eppure i soliti noti gridano sfacciatamente alla 'bufala', e ahimé molti utenti quando leggono la parolina magica "bufala" ci credono subito, senza approfondire. Fateci caso: molte persone quando sono scettiche su una questione e leggono un articolo che definisce bufala la questione, ci credono subito e incollano questi articoli - che sono le vere bufale - in ogni dove, come fossero Vangelo. La credibilità di questi articoletti spesso scritti da anonimi non viene messa in discussione, perché molti non cercano "verità" ma rassicurazioni e conferma dei propri 'sospetti'. La presenza di molte bufale oltre a minare la credibilità della blogosfera, disincentiva gli utenti dal condividere notizie che appaiono "strane": cadi una volta in una bufala, ci cadi due... gli amici ti sfottono: "ahahah maddai è una bufala :D" - "che boccalone che sei" ... e per paura di condividere l'ennesima bufala, l'utente evita di condividere la notizia... anche quando questa è vera, come il signoraggio e/o eurogendfor - per citare due questioni tra tante - condivisioni che sarebbero preziose, che permettono di far giungere temi importanti e censurati ad altre persone non informate in merito.

3 - Creano blog che NEGANO la vericidità di temi scomodi; dal signoraggio bancario alla geoingegneria: di blog così ce ne sono a decine, e basta visitarli per constatare come siano tutti collegati tra loro, visto che si linkano a vicenda; e non si parla di 3-4 blog, ma almeno un centinaio, come minimo! Che si sommano a quelli creati da persone che si fanno condizionare e credono, in buona fede, che certi temi siano bufale veramente.

4 - Blog / pagine di PROPAGANDA TEMATICA, per DISINFORMARE. Talvolta scrivono anche verità su certi temi, per mentire su altri. Ne sono un candido esempio le numerose pagine di dis-informazione sulla guerra in Siria: ce ne sono molte, che dietro al paravento della "solidarietà" o della "libera informazione" divulgano MENZOGNE ECLATANTI (8) ma la maggioranza delle persone sono scarsamente informate in proposito, e comunque è facile credere a notizie di "stragi di bambini" e notizie simili provenienti da un teatro di guerra.

Bashar Assad, che quest'anno è stato rieletto a furor di popolo mediante libere elezioni (regolari, svolte in presenza di osservatori di almeno 30 nazioni, basti pensare che nemmeno gli spudorati USA sono stati così sfacciati da gridare ai "brogli") viene dipinto come un sanguinario e spietato dittatore (8) gli attribuiscono orrori che le sue truppe non hanno commesso e numeri di morti di pura fantasia; su una di queste pagine ho letto che "Assad ha sterminato 250.000 persone", mentre il numero di morti totale - provocato da entrambe le parti -  è di poco inferiore ai 200.000; sono moltissimi, ma non sono tutti responsabilità di Assad, le cui truppe - il regolare esercito siriano - combattono contro terroristi mercenari provenienti da tutto il mondo islamico: i miliziani dell'ISIS, salito recentemente alla ribalta delle cronache, altri gruppi jihadisti come Al Nusra e altre formazioni di cui fanno parte solo una minima parte sono siriani, la stra-grande maggioranza dei cittadini siriani sostiene Assad, moltissimi uomini si sono arruolati volontariamente per difendere la Siria, unico governo LAICO di quella zona, dove le donne hanno gli stessi diritti degli uomini!

PER CAPIRE QUANTO SIANO FAZIOSI E MANIPOLATORI CERTI BLOG E PAGINE, BASTA PENSARE CHE SUGLI ORRORI COMMESSI DALL'ISIS IN SIRIA NON SPENDONO UNA PAROLA; così come non parlano del fatto che SE CADRA' ASSAD, I TERRORISTI DEL CALIFFATO ASSUMERANNO IL CONTROLLO DELLA SIRIA: e oltre alla questione dei diritti umani del popolo siriano, che sono TERRORIZZATI da questa ipotesi, il problema verte anche sul terrorismo mondiale: se il califfo metterà le mani sulle risorse economiche e naturali della Siria, e sull'arsenale bellico dell'esercito siriano, fermare il califfo diventerà un'impresa ardua...

I terroristi di ISIS, Al Nusra e gli altri gruppi jihadisti che combattono contro l'esercito di Assad, bombardano con l'artiglieria pesante i quartieri, senza alcun ritegno, provocano vittime civili, cercano di sfiancare il popolo.  Sono stati loro a usare le armi chimiche contro i cittadini, come è emerso dopo che era stato accusato l'esercito di Assad...

La serietà di questi blog si capisce anche dal fatto che quando furono massacrati numerosi civili con le ARMI CHIMICHE, si scagliarono immediatamente contro Assad, come fece il governo USA, che cercava la scusa per attaccare la Siria, visto che non sono riusciti, come speravano, a defenestrare Assad mediante quelli che vengono definiti "ribelli siriani" e che in realtà sono un esercito di MERCENARI dove i siriani sono pochissimi...MA QUANDO è EMERSA LA VERITA', OVVERO CHE AD USARE LE ARMI CHIMICHE SONO STATI I RIBELLI, QUESTI BLOG HANNO TACIUTO!!! Se andate a ritroso sulle loro bacheche o nella homepage del blog, troverete numerosi post/articoli di accusa contro Assad: MA NON UNA PAROLA sul fatto che sono stati i terroristi "ribelli" ad usare le armi chimiche! E QUANDO QUESTO è EMERSO, OLTRE A NON AVERNE PARLATO, HANNO CONTINUATO A SOSTENERLI: evidentemente del popolo siriano, in realtà, gli interessa ben poco...

I principali finanziatori dei terroristi anti-Assad, oltre agli USA sono Turchia, Kuwait e Arabia Saudita: quest'ultima è una monarchia assoluta islamica: non ci sono libere elezioni, è l'unico stato al mondo dove alle donne non è consentito guidare, i gay vengono torturati (frustate) e condannati duramente, e molte altre "prodezze" che in parte potete leggere persino sulla scheda di Wikipedia (9)


Queste pagine, solitamente gestite da anonimi, possono essere molto più bugiarde delle testate giornalistiche di sistema: non temono di perdere credibilità, tanto quando hanno assolto i loro compiti di disinformazione chiudono i blog e le pagine (o smettono di aggiornarle) e si dedicano ad altre questioni, quelle di attualità, facendo un ottimo servizio al sistema.

RICAPITOLANDO: ANCHE SUL WEB PRESTATE ATTENZIONE!!! Cercate riscontri, confrontate fonti diverse e di diverso orientamento, in modo da mettere a confronto le varie 'versioni' e poter fare le VOSTRE valutazioni; VOSTRE! NON FATEVI "IMBOCCARE" DA NESSUNO...

IL PRINCIPALE INTENTO DI NOCENSURA.COM, OLTRE A DIVULGARE NOTIZIE CHE RITENIAMO DEBBANO ESSERE CONOSCIUTE, è PROPRIO QUELLO DI STIMOLARE LE PERSONE A RIFLETTERE, RAGIONARE, SENZA FARSI IMBOCCARE DA NESSUNO!!! NEMMENO DA NOI, OVVIAMENTE!

Alessandro Raffa per Nocensura.com - Cose che nessuno ti dirà di nocensura.com


APPROFONDIMENTI ALLE QUESTIONI CITATE:

(1) vedi "Chi controlla la stampa nel mondo ed in Italia? DOSSIER" -  http://www.nocensura.com/2014/02/chi-controlla-la-stampa-nel-mondo-ed-in.html

(2) "Riflessioni circa l'eliminazione dei finanziamenti pubblici"
http://www.nocensura.com/2014/07/riflessioni-circa-leliminazione-dei.html

(3) "Arrivano gli influencer pagati dall'UE contro i siti anti-euro"
http://www.nocensura.com/2013/02/arrivano-gli-influencer-pagati-dallue.html

(4) Borghezio presenta un'interrogazione all'europarlamento circa l'ingaggio di influencer:
http://www.nocensura.com/2013/02/borghezio-sullingaggio-da-parte-dellue.html - L'interrogazione sul sito dell'Europa è disponibile qui, in formato PDF: http://www.europarl.europa.eu/RegData/questions/reponses_qe/2013/001181/P7_RE(2013)001181_IT.pdf

(5) Social network invasi da una MANDRIA di bufale! Cosa c'è dietro? - http://www.nocensura.com/2014/06/social-network-invasi-da-una-mandria-di.html - Questo articolo illustra UNA PARTE delle strategie di disinformazione, una questione molto articolata sulla quale torneremo prossimamente con i risultati di una approfondita ricerca, ancora in corso da parte di alcuni collaboratori di nocensura.com

(6) Articoli su signoraggio bancario e dintorni di nocensura.com:
http://www.nocensura.com/search/label/signoraggio - Vedi anche questa raccolta articoli su temi crisi-correlati: http://www.nocensura.com/2013/05/una-raccolta-di-articoli-per-capire-le.html

(7) Eurogendfor: la superpolizia europea con licenza di uccidere che opera al di sopra della legge e risponde al comando della NATO; quindi gli USA, nonostante operi in Europa!
http://informatitalia.blogspot.it/2013/09/eurogendfor-la-polizia-europea-con.html

(8) "La propaganda anti-Assad, basata su menzogne spudorate"
http://www.nocensura.com/2014/08/la-propaganda-anti-assad-basata-su.html e leggi anche: ISIS, se gli USA avessero attaccato Assad oggi sarebbe un dramma! http://www.nocensura.com/2014/08/isis-se-gli-usa-avessero-attaccato.html

(9) La scheda Wikipedia sull'Arabia Saudita: http://it.wikipedia.org/wiki/Arabia_Saudita - non ci sono molte informazioni, ma quelle poche bastano per capire quanto sia "democratico" questo regno islamico, dove non vige la Sharia ed non sono previste elezioni: a comandare è il Re, che tramanda il suo potere ai figli come avveniva in altre epoche... l'Arabia è risaputamente il primo finanziatore del terrorismo fondamentalista, con evidenti legami anche nella strage dell'11 Settembre: ma sono il primo produttore mondiale di petrolio, oltre che alleati degli USA e delle nazioni genuflesse a questi ultimi, quindi nessuno ne parla! Gli attivisti per i diritti gay, le "Femen" e company che tanto si scaldano e si mobilitano contro Putin, delle frustate e delle dure condanne che l'Arabia commina nei confronti degli omosessuali. Vladimir Luxuria si è recata a Sochi per protestare contro Putin e si è indignata per essere stata espulsa, a seguito delle provocazioni che ha fatto; PROVASSE A FARLO IN ARABIA E VEDIAMO COSA SUCCEDE...

PS: I DIRITTI DEGLI OMOSESSUALI SONO SACROSANTI, intendiamoci. Noi siamo CONTRO ogni forma di discriminazione, queste considerazioni vogliono solo evidenziare come l'indignazione sia rivolta solo contro alcuni, mentre altri passano "inosservati"; e siccome i "militanti" non ne parlano, anche l'opinione pubblica è stata fomentata contro Putin, ma non contro chi fa mooolto peggio;

Ne abbiamo parlato nell'articolo "contro ogni omofobia, o contro Putin?" - http://www.nocensura.com/2014/02/contro-ogni-omofobia-o-contro-putin.html - DATE UN'OCCHIATA ALLA SCHEDA DI WIKIPEDIA relativa ai "Diritti LGBT nel mondo" -  http://it.wikipedia.org/wiki/Diritti_LGBT_nel_mondo - e potrete osservare come l'accanimento contro Putin sia MERA PROPAGANDA anti-russa, che è iniziata da alcuni anni e che si è acuita con le vicende dell'Ucraina e della Crimea, fino alle recenti sanzioni.

Anche sulla "crisi Ucraina" c'è molta disinformazione (tanto per cambiare...) se volete informarvi a riguardo, leggete gli articoli che abbiamo postato sul nostro blog:
http://www.nocensura.com/search/label/ucraina Vedi anche gli articoli degli amici di Informati:
http://informatitalia.blogspot.it/search/label/ucraina

- - - - -
Vi suggeriamo di iscrivervi anche alla pagina dei nostri amici di Informati - http://www.facebook.com/Informatitalia - blog http://informatitalia.blogspot.it


Nome

Email *

Messaggio *