mercoledì 30 luglio 2014

CURA IL CANCRO AL FEGATO CON L’OLIO DI CANNABIS

Cura il cancro al fegato con l'olio di Cannabis Mike Culter, inglese di 63 anni residente ad Hastings, nell’East Sussex, dichiara di aver sconfitto il cancro utilizzando olio di cannabis.
Nel 2009 gli era stato diagnosticato un tumore al fegato, per cui era stato necessario, nel novembre dello stesso anno, un trapianto. Sembrava che tutto si fosse risolto, madopo poco più di 3 anni, il tumore si è ripresentato sullo stesso organo.
In seguito alla nuova diagnosi, Mike non si scoraggia e decide di intraprendere una ricerca su internet nel disperato tentativo di trovare una soluzione definitiva al suo problema. Su youtube si imbatte in un video che descrive l’olio di cannabis come possibile cura per il cancro (il video in questione lo trovate su questo link). Decide cosi di provare e di acquistare tutto il necessario per auto-produrre in loco l’olio di cannabis.

Mike Culter in una sua intervista dichiara:

Appena dopo tre giorni dall’inizio dell’assunzione dell’olio di cannabis, il dolore straziante che sentivo sparì, mentre le analisi svolte al Royal Free Hospital di Londra, nel maggio di quest’anno (2014), hanno registrato la scomparsa delle cellule tumorali individuate nell’ultima analisi.
Scoprire che sarei potuto morire è stato terribile. Tutto ciò che avevo in quei giorni era il mio portatile, così iniziai a cercare una soluzione alternativa che mi potesse aiutare, non potevo accettare l’idea che stessi morendo.
Quando ho scoperto di essere guarito sono rimasto sconvolto. Sono un normale uomo di famiglia, non un drogato. Ho avuto una malattia seria e questo rimedio mi ha aiutato.
Mike Cutler, insieme al professor David Nutt e MP Caroline Lucas a Brighton Community Centre, è stato uno dei testimonial di un evento della scorsa settimana, circa l’uso medico della cannabis.
Attualmente sta conducendo una campagna legislativa per consentire l’uso dell’olio e di altre forme di cannabis per scopi terapeutici.
cannabisUna ricerca pubblicata la scorsa settimana, dagli scienziati della University of East Anglia, ha dichirato che il principale ingrediente psicoattivo della cannabis, il tetraidrocannabinolo o THC, contribuisce a combattere la crescita delle cellule cancerose.
La Dr.ssa Kat Arney, responsabile della comunicazione della scienza del Cancer Research UK, attraverso un video di Mail Online, ha dichiarato: ‘Questi esperimenti sono stati fatti usando le cellule tumorali coltivate in laboratorio, o nei topi ed i risultati aiutano a scucire i dettagli di come cannabinoidi colpiscono le cellule tumorali a livello molecolare.
Tutto ciò potrebbe potenzialmente portare a trattamenti più efficaci per il cancro in futuro, ma servono ancora altri dati provenienti da studi clinici, per dimostrare che la cannabis o cannabinoidi possono trattare in modo sicuro ed efficace del cancro in pazienti al momento.
Fonte in inglese: http://www.dailymail.co.uk
Fonte: dietagrupposanguigno.altervista.org
 

Nome

Email *

Messaggio *