mercoledì 26 febbraio 2014

Renzi propone il "TSO" per chi parla di "scie chimiche"!!!



Il giorno del suo insediamento alla segreteria del partito democratico, commentando i componenti del direttivo del PD da lui nominati, Renzi cerca di denigrare questioni come il microchippaggio di massa, alludendo probabilmente alle dichiarazioni del deputato pentastellato Bernini, e dichiara che "se i membri del PD parlassero di scie chimiche proporrebbe il TSO".

C'è da dire che le dichiarazioni di Bernini sulla volontà di microchippare la popolazione sono imprecise e approssimative, tuttavia che sia partita, da tempo, una campagna per il graduale microchippaggio di massa, è una realtà innegabile [1], come lo è il fatto che quelle scie bianche che vediamo ogni giorno sui nostri cieli, non sono normali scie di condensa, che si formano solo ad altitudini superiori agli 8.000 metri, ed in presenza di precise condizioni atmosferiche. Si tratta di operazioni di geoingegneria, come hanno ammesso - per citare due nomi autorevoli - il famoso scienziato Stefano Montanari ed il Generale Fabio Mini, che ha parlato di "guerra ambientale in atto".  Sulla questione sono state presentate diverse interrogazioni parlamentari, sia in Italia che all'estero e persino all'Europarlamento, senza ricevere mai una risposta soddisfacente. Nei mesi scorsi persino il Sindaco di Resana (Tv) ha organizzato una conferenza per affrontare la questione.

Alcuni mesi fa di geoingegneria ne ha parlato persino il famoso quotidiano inglese The Guardian, che ha pubblicato persino "la mappa" delle operazioni di geoingegneria, secondo la quale in Italia sarebbero state effettuate sperimentazioni per ridurre le precipitazioni atmosferiche in un periodo in cui il nostro paese era colpito da grave siccità, con tanto di "allarme" della Coldiretti. Inoltre è notorio che Italia e Stati Uniti abbiano sottoscritto un "accordo per la cooperazione sulla scienza dei cambiamenti climatici".

Per approfondire, vedi l'archivio sul tema articoli del giornalista d'inchiesta Gianni Lannes

[1] Vedi i seguenti articoli di nocensura.com:
Nonostante tutte le evidenze, i mass media continuano a ignorare la questione o persino negarla; e anche Beppe Grillo ha dichiarato che si tratta di "ambientalismo maniacale"...





Il Riformatore ha detto...

DA QUESTO SI EVINCE CHE DON MATTEO RENZIE E IL GRILLO URLANTE LA PENSANO ALLA STESSA MANIERA, QUINDI VANNO D'ACCORDO. VEDETE UN PO' VOI... SE LE SCIE CHIMICHE SONO UNA BUFALA.. DOPO TUTTA LA MONTAGNA DI DOCUMENTAZIONE ESISTENTE E DIMOSTRATA SULLA VERIDICITÀ DEL PROBLEMA. VERGOGNATEVI MASSONI SERVI DEL POTERE.

Enzo Carrara ha detto...

Renzi farebbe bene a spiegare prima il perche' di quelle scie. Se non e' esperto, prima di parlare di "chiusure" rimandi le legittime perplessita' a pubbliche istituzioni in grado di illustrare il fenomeno. Correttezza e trasparenza anzitutto!

Nome

Email *

Messaggio *