venerdì 8 novembre 2013

Ancona: Interrogazione Lega su scie chimiche e l'Ansa ne parla!

Editoriale - A cura di Alessandro Raffa per nocensura.com

Filamenti, riepiloghiamo la questione:
Nei giorni scorsi abbiamo denunciato con forza lo scandaloso silenzio generale sulla questione delle strane fibre piovute dal cielo (abbiamo pubblicato prima questo e poi questo) in diverse parti d'Italia nelle scorse settimane.

I mass media nazionali non hanno proferito parola sullo strano fenomeno così come sono rimaste in silenzio le autorità sanitarie, cosa che ha alimentato ulteriori dubbi sulla natura dei filamenti: se non ci fosse stato niente da nascondere, ne avrebbero parlato: i mass media vanno a nozze con questi strani fenomeni che incuriosiscono l'opinione pubblica, inoltre le autorità avrebbero effettuato analisi ufficiali, ma evidentemente hanno ritenuto opportuno non conferire ulteriore risalto alla vicenda, ne hanno parlato solo i quotidiani locali delle zone interessate dalla caduta dei filamenti, anche perché in quelle zone non potevano certo nascondere il fenomeno.

Mentre le istituzioni sono rimaste in silenzio, i soliti disinformatori prezzolati hanno cercato di relegare il fenomeno a "ragnatele": ma solo uno sciocco (per non dire di peggio) può credere davvero a questa novella. Alcune testate hanno parlato anche di analisi, ma guardacaso, senza fare riferimento a nessun esperto e/o laboratorio di analisi... cosa che avrebbero probabilmente fatto, se ci fossero state effettuate analisi, mentre secondo alcune fonti si tratterebbe di polimeri di origine militari.

Non c'è bisogno di essere scienziati per capire che non può trattarsi di ragnatele: basta guardare il video e le immagini, la quantità di filamenti è tale che ci sarebbero voluti milioni e milioni di ragni per produrre una tale mole di tela, come giustamente ha osservato Fabrizio Lucchini, autore di uno sconvolgente video divulgato anche da Informatitalia che ha fatto il giro della rete.

Dovrebbero inoltre spiegarci come mai il fenomeno è rimasto circoscritto ad alcune zone, che sono state letteralmente ricoperte; se si trattasse della tela prodotta dai ragni migratori, dovrebbero spiegarci come mai questo fenomeno non avviene costantemente, ma solo saltuarialmente, e tra l'altro la caduta di filamenti è stata segnalata anche in altre nazioni, tra cui Francia e Inghilterra (link ai video a fine articolo)

Finalmente la questione emerge dal silenzio! La Lega Nord di Ancona presenta un'interrogazione, e l'ANSA ne parla...


Finalmente dopo giorni e giorni di silenzio, la questione ha ottenuto un po' di risalto sui mass media: anche perché il silenzio stava diventando imbarazzante, visto che i blog liberi ne hanno parlato in coro, abbattendo il muro della censura. La Lega Nord del Consiglio Regionale delle Marche ha presentato un'interrogazione, e l'ANSA ne ha finalmente parlato:

Questo l'articolo dell'ANSA:

(ANSA) - ANCONA, 6 NOV - "Anche nelle Marche nel mese di ottobre si è verificato lo strano fenomeno dei filamenti che piovono dal cielo detti anche 'Capelli d'angelo'. Sembrava che si trattasse di tele di ragni volanti...ma sembrano piuttosto delle fibre polimeriche rilasciate dagli aerei". Lo segnala in un'interrogazione il consigliere regionale della Lega Nord Roberto Zaffini.
Fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/marche/2013/11/06/-Scie-chimiche-cielo-Ancona_9578863.html


L'articolo di anconatoday.it sull'interrogazione della Lega Nord:
“Scie chimiche nei cieli delle Marche”: e parte l’interrogazione in Regione“
 

Zaffini (LN): "Filamenti che piovono dal cielo detti anche 'Capelli d'angelo'. Sembrava che si trattasse di tele di ragni volanti...ma sembrano piuttosto delle fibre polimeriche rilasciate dagli aerei"
Ancona: "Scie chimiche" nei cieli, interrogazione in Regione


“Anche nelle Marche nel mese di ottobre si è verificato lo strano fenomeno dei filamenti che piovono dal cielo detti anche 'Capelli d'angelo'. Sembrava che si trattasse di tele di ragni volanti...ma sembrano piuttosto delle fibre polimeriche rilasciate dagli aerei”. Questo è quanto segnalato in un'interrogazione dal consigliere regionale della Lega Nord Roberto Zaffini.

"SCIE CHIMICHE". Le cosiddette “scie chimiche” sono un presunto fenomeno, non riconosciuto dalla comunità scientifica, dibattuto sul web (e non solo) in modo molto acceso, con fronti contrapposti tra chi le considera una “teoria del complotto” (chemtrails conspiracy theory) priva di ogni fondamento e chi le ritiene un pericolo reale.  

Fonte: http://www.anconatoday.it/politica/interrogazione-scie-chimiche-marche-roberto-zaffini-56-novembre-2013.html


Non è la prima volta che la Lega Nord si interessa alla questione delle "scie chimiche": anche la sezione piemontese del carroccio qualche tempo fa ha presentato un'interrogazione: (vedi: "scie chimiche: vogliamo sapere") tuttavia quando la Lega Nord governava il fenomeno delle irrorazioni è andato avanti senza sosta, e non è stato fatto niente, a livello governativo, ne per fermare il fenomeno, ne per informare...


Alessandro Raffa per nocensura.com

Vedi anche: Sono polimeri di origine militare i filamenti che cadono dal cielo

Nome

Email *

Messaggio *