domenica 14 luglio 2013

Le rivelazioni di Snowden sulla geoingegneria

Snowden ha rivelato un enorme scandalo di spionaggio, ma non solo….
MOSCOA, Russia – Edward Snowden, l’hacker che ha avuto accesso a tutti gli angoli segreti di Internet durante il suo mandato alla NSA, si è presentato con i dettagli di un progetto classificato segreto in cui si parla dell’impiego di chemtrails (scie chimiche) per modificare il clima del pianeta. 
La verità scioccante, come dice, è che le scie chimiche fanno parte di un programma di beneficenza destinato a lottare contro il riscaldamento climatico.
In collaborazione segreta con i fabbricanti di reattori, gli agenti del governo hanno accuratamente mantenuto segreto il reale obiettivo delle scie chimiche.
Snowden racconta: «Rivelo il programma poiché non esiste un controllo nella comunità scientifica, nessun dibattito pubblico e pochi si preoccupano degli effetti secondari perfettamente noti solo a qualche privilegiato interessato a proseguire da decenni questo programma di manipolazione del clima, nel massimo segreto. »
Poiché il cambiamento climatico sarebbe una minaccia per l’agricoltura americana, è stato etichettato come un problema di sicurezza nazionale. Con l’influsso e la cooperazione della Monsanto, un laboratorio di geo-ingegneria segreto chiamato  Muad’Dib sfrutta la tecnologia delle scie chimiche dalla fine degli anni 1960, seguendo un programma spesso chiamato dagli iniziati come «il gioiello della corona».
Muad’Dib ha lo scopo di tutelare ad ogni costo il clima nordamericano, a costo di accelerare la desertificazione dell’Africa subsahariana o di propagare tracce di sostanze cancerogene nelle aree poco popolate. 
Altri effetti secondari, di cui gli scienziati di Muad’Dib hanno il segreto, sono stati rivelati dall’eroe Snowden, si sa quindi che le scie chimiche porteranno a grosse siccità in Amazzonia e provocheranno potenti tempeste lungo la costa Est americana.
Snowden ha diffuso documenti decisivi a The Internet Chronicle, ma per motivi di sicurezza nazionale, unicamente la sua testimonianza orale può essere pubblicata. Questi documenti contengono riferimenti a scienziati che non mancherebbero di trasformarli in bersagli del controspionaggio estero, poiché le loro conoscenze sono indispensabili alla sopravvivenza degli Stati Uniti.
Snowden: “Se questo programma dovesse cessare, gli scienziati credono fermamente che nel giro di unicamente un anno, il clima nordamericano cadrebbe in una spirale infernale di non ritorno, fuori controllo, con cattivi raccolti che porterebbero a una serie di carestie devastanti che spopolerebbero i centri urbani.”
 Poiché il programma è stato realizzato su così ampia scala, gli scettici potrebbero trovare la storia di Snowden incredibile. Tuttavia Edward Snowden ha spiegato che il programma è stato facilmente nascosto alla popolazione, grazie all’aiuto delle aziende di cherosene, un elemento essenziale del complesso industrialmilitare. Snowden ci dice : “Prodotti chimici vengono segretamente irrorati da aerei commerciali (di passeggeri) con la scusa di migliorarne l’efficacia. A velocità da crociera, il calore e la pressione atmosferiche provocano una reazione chimica, una molecola di carbonio top secret. Il processo è imperfetto e la maggior parte dei sotto prodotti sono molto pericolosi anche a deboli quantità.
 Peggio ancora, le conseguenze sulla salute della popolazione al suolo rimangono ignote.
 La rivelazione di questi segreti da parte di Snowden fanno riflettere. Sono più importanti di quelli sullo spionaggio dei cittadini del mondo, e delle nazioni? Penso che siano almeno altrettanto gravi…
Commento di N. Forcheri:
Peccato che nell’articolo non si parli di quello che stanno facendo in Europa con le scie chimiche, ma unicamente di America e Africa.
In quanto al resto, c’è da riflettere. Sicuramente il vero obiettivo delle scie chimiche NON E’ quello rivelato da Snowden, di combattere contro il cambiamento climatico (riscaldamento) che, come detto da più parti, si è rivelato una vera e propria fandonia. Stiamo constatando tutti, e molti scienziati lo dicono, che ben lungi dal riscaldamento climatico, stiamo entrando in una era di glaciazione…. a meno che non sia appunto la diretta conseguenza delle scie chimiche.
Anche il motivo che senza scie chimiche ci sarebbero le carestie in NordAmerica, mi suona falso, visto che la principale sponsorizzatrice del programma è la Monsanto, una multinazionale altamente criminale cui non frega una cippa della sazietà dei cittadini, ma unicamente avida di controllare i semi OGM e ibridi brevettati. Il vero obiettivo potrebbe quindi essere quello di massacrare le colture spontanee e tradizionali, con l’ausilio anche di pesticidi ed erbicidi, per lasciare spazio unicamente a colture OGM.
Last but not least, con la conferma di questo programma ad ampia scala risulta quindi fandonia anche quella del peak oil (del petrolio che finisce) se è vero che, contrariamente a quanto asserito dai documenti di Snowden e sappiamo da altre fonti, non sono solo gli aerei passeggeri a irrorare, ma anche e soprattutto aerei appositamente riforniti di carburante per tale missione. O viceversa, se è in esaurimento sarebbe anche per l’uso smodato e fuori controllo del carburante per il volo di orde di aerei.

Traduzione dal francese di un articolo tratto da http://heritageancestrale.wordpress.com/2013/07/12/snowden-decouvre-la-choquante-verite-sur-les-chemtrails/ a cura di N. Forcheri (12 luglio 2013)

Fonte: http://www.stampalibera.com/?p=65008

Nome

Email *

Messaggio *