Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta editoriale governo esteri economia scandali fatti e misfatti salute mass media giustizia diritti civili ambiente USA sanità crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi scienza forze dell'ordine libertà censura lavoro cultura animali infanzia berlusconi chiesa centro energia internet mafie europa riceviamo e pubblichiamo giovani OMICIDI DI STATO banche notizie carceri eurocrati immigrazione renzi satira guerra facebook scuola manipolazione mediatica euro grillo bilderberg pensione mondo signoraggio alimentari poteri forti Russia massoneria sovranità monetaria razzismo manifestazione siria UE debito pubblico finanza ISIS califfo tasse ucraina disoccupazione israele marijuana agricoltura canapa travaglio militari terrorismo banchieri germania mario monti trilaterale geoingegneria obama vaticano Grecia bambini big pharma Traditori al governo? inquinamento ogm palestina parentopoli napolitano vaccini assad enrico letta PD cancro tecnologia armi equitalia nwo Angela Merkel cannabis informatitalia.blogspot.it ministero della salute sondaggio BCE austerity suicidi umberto veronesi meritocrazia nucleare video eurogendfor fini magdi allam CIA iraq m5s privacy Putin clinica degli orrori sovranità nazionale staminali bancarotta droga marra INPS boston bufala diritti globalizzazione monsanto prodi 11 settembre alimentazione elezioni fondatori del sito iene politica troika evasione matrimoni gay nigel farage pedofilia roma acqua anatocismo fmi fukushima islam nikola tesla società usura draghi fisco francia golpe moneta rothschild stamina foundation Aspen Institute FBI Giappone Onu Unione Europea africa autismo imposimato lega nord nato nsa ricchi storia suicidio terremoto torture Auriti Marco Della Luna adam kadmon aids attentati bavaglio controinformazione costituzione federico aldrovandi fiscal compact giovanardi giuseppe uva petrolio precariato propaganda rockfeller servizi segreti sicilia slot machine sovranità individuale svendita Cina Fornero borghezio casaleggio corruzione crimea dittatura famiglie fed forconi giustizia sociale goldman sachs india influencer mario draghi mcdonald mes mossad pecoraro scanio proteste psichiatria rifiuti sanzioni sciopero spagna terra turchia ungheria violenza virus aldo moro arsenico barnard bonino carne chernobyl chico forti ebola edward snowden elites false flag frutta inciucio islanda laura boldrini magistratura marine le pen marò no muos no tav nuovo ordine mondiale orban pensioni prelievi forzoso privilegi prostituzione ricerca salvini sindacati taranto università vegan 9 dicembre Ilva Muos NASA Svizzera alan friedman alluvione contestazione corte europea diritti uomo degrado delocalizzazione dentisti diffamazione disabili donne educazione elettrosmog esercito europarlamento farmaci gesuiti gheddafi hiv ignazio marino illeciti bancari illuminati informazione latte legge elettorale microchip microspia mmt ocse paola musu radioattività riserva aurea risveglio coscienze sardegna scie chimiche sigaretta elettronica sigonella spread stati uniti stefano cucchi telefono cellulare truffe online vegetariani veleni Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento amato anonymous anoressia antonio maria rinaldi argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio boldrini brevetto btp by calcio cambiamento camorra carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione controllo mentale corrado passara corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani david icke davide vannoni dell'utri denaro dentista denuncia disastro discriminazione diseguaglianza distrazione di massa dogana domenico scilipoti dossier duilio poggiolini ebook egitto eroina etica eurexit fallimento fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà giuliano amato gold hollande ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie malta maratona mare nostrum mariano ferro mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microonde mistero mk ultra multe multinazionali musica natura obbligazioni oligarchi omofobia oppt overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pesticidi petizione phishing pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia repressione riformiamo le banche rigore saddam sangue satana schiavi scippatori scoperto secessione senzatetto sert sfratto sisa snowden spammer speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen troll trust tsipras turismo twitter universo uranio impoverito uruguay vati verdura vessazioni veterinario bravo roma veterinario gianicolense vietnam vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

domenica 19 maggio 2013
bacche di goji - fonte foto: encorefruit.com
Bacche di Goji: benefici e come coltivarle in casa
Di Marta Albè - greenme.it
La bacche di Goji rappresentano i frutti di due differenti specie di piante, il Lycium barbarum ed ilLycium chinese, entrambi appartenenti alla famiglia delle solanacee, che comprende anche frutti come i pomodori e tuberi come le patate.
Le bacche di Goji crescono spontaneamente in Tibet, Cina, Mongolia e sull'Hymalaia. In anni recenti sono giunte in Occidente, portando con sé la fama di bacche benefiche per la salute, ed anche in Europa ha avuto inizio la loro coltivazione.

I benefici delle bacche di Goji

Le bacche di Goji hanno presentano una forma leggermente ovale e sono piuttosto piccole. Il loro colore è tendente al rosso o all'arancione scuro. secondo la medicina tradizionale cinese le bacche di Goji costituirebbero un vero e proprio elisir di lunga vita, in grado di promuovere il mantenimento di una buona salute per molti anni.
Esse sono state definite in Oriente come il frutto della vitalità e della longevità. Secondo le tradizioni orientali, coloro che bevevano acqua attinta da un pozzo nel quale erano cadute delle bacche di Goji ottenevano in dono una fama di persona sempre giovane e ricca di vitalità. dare le premesse positive, la scienza ha iniziato a studiare i benefici delle bacche della salute.
I piccoli frutti si distinguono per il loro elevato contenuto di antiossidanti naturali, che li renderebbero un prezioso aiuto nel contrastare i radicali liberi, con effetto benefico sia per i tessuti dell'organismo che nella prevenzione delle malattie tumorali legate alla pelle, secondo uno studio condotto di recente in Australia. Le ricerche condotte da parte degli esperti hanno permesso di individuare la capacità delle bacche di Goji di rallentare il decorso del cancro della pelle, rallentando il moltiplicarsi delle cellule malate.

Alle bacche di Goji sono state inoltre attribuite proprietà anti-infiammatorie. Le bacche di Goji sono ricche di vitamine e di sali minerali, oltre che di acidi grassi essenziali e di componenti considerati benefici in particolar modo per la salute degli occhi, come il betacarotene, la luteina e la zeaxantina.
A colpire è inoltre soprattutto il contenuto di vitamina C delle bacche di Goji, che sarebbe superiore di 500 volte rispetto a quello delle arance. Per i monaci tibetani e per la medicina tradizionale cinese queste bacche sono così preziose da aver meritato la nomina di "diamanti rossi". Sono, inoltre, ricche di calcio.
Le proprietà benefiche delle bacche di Goji sono numerose. Esse sono infatti considerate in grado di stimolare il metabolismo, favorendo di conseguenza il dimagrimento, di migliorare la qualità del sonno e della memoria, e di garantire effetti benefici per la vista. Sono inoltre ritenute un alimento afrodisiaco ed in grado di fornire grande energia. Infine, stimolano il sistema immunitario e contribuiscono alla regolazione degli zuccheri nel sangue.

Come coltivare le bacche di Goji

Esiste la possibilità di reperire in commercio, online e nei negozi di prodotti naturali, delle bacche di Goji da utilizzare per la preparazione di tisane, frullati, marmellate e macedonie. E' inoltre possibile reperire in commercio prodotti a base di Goji, come il succo da esse ricavato. Una maggiore soddisfazione ed un vero e proprio risparmio si potranno però ottenere mediante la coltivazione casalinga delle bacche di Goji, in vaso o in giardino.
E' possibile reperire in commercio sia online che nei vivai, preferendo le varietà biologiche, sia isemi che le piantine di Goji. Per quanto riguarda i semi, la semina delle bacche di Goji dovrebbe avvenire preferibilmente in primavera, tenendo conto che, date le sue zone di origine, questa pianta è considerata in grado di resistere anche a temperature decisamente inferiori allo zero. Per effettuare la semina in mesi dell'anno più freddi rispetto alla primavera, è possibile sperimentare la coltivazione indoor, all'interno delle mura di casa.
Per quanto riguarda la cura delle piante, a seguito dell'acquisto, è necessario effettuare untravaso, verificando innanzitutto che le radici della pianta risultino umide e, se non lo fossero, immergendole brevemente in un secchio contenente acqua tiepida. A questo punto la pianta potrà essere trasferita in un vaso o in giardino, a seconda delle sue dimensioni, realizzando una buca che possa contenere completamente il pane di terra in cui si trovano le radici e la base della pianta. Si dovrà dunque annaffiare subito una volta terminato il trapianto. Nel caso di posizionamento in vaso, resta valido il consiglio di ricoprire il fondo dello stesso con uno strato di palline di argilla espansa, in modo tale da favorire un maggiore mantenimento dell'umidità da parte del terreno. La pianta non ama i ristagni nel sottovaso.
Il terreno più adatto per la pianta di Goji è sabbioso e ben drenato. La pianta preferisce inoltre l'esposizione al sole. La maturazione dei frutti avviene di norma alla fine dell'estate, stagione in cui essa necessita di annaffiature frequenti. I frutti devono essere raccolti una volta raggiunta la completa maturazione. La fioritura della pianta avviene tra i mesi di maggio e di luglio. E' adatta ad essere coltivata per la creazione di siepi. Alla fine di maggio può essere eseguita una potaturache garantirà frutti di dimensioni maggiori. Le piante coltivate in casa dovrebbero essere collocate all'aperto durante la fioritura, in modo tale da favorire la fecondazione da parte degli insetti e da incrementare la possibilità di raccolto. La collocazione all'aperto e l'esposizione al sole favoriscono la maturazione dei frutti ed il loro arricchimento di sostanze benefiche. La creazione di nuove piantine può avvenire mediante talea.
Si consiglia di effettuare il raccolto indossando dei guanti per proteggersi dalle spine della pianta e per non scolorire i frutti. Le bacche di Goji possono essere consumate fresche oppure possono essere essiccate al sole, senza temere che perdano le loro proprietà benefiche, e dunque conservate ed utilizzate fino al raccolto successivo.
Fonte: http://greenme.it/abitare/orto-e-giardino/10415-bacche-di-goji-benefici-come-coltivare
Bacche di Goji: frutti della vita e della longevita'



Iniziano da un po' di tempo a circolare anche in Italia (in erboristerie e negozi specializzati) le bacche di goji che in Tibet vengono definite i frutti della vita e della longevità per via dei preziosi nutrienti di cui sono composte. Probabilmente si tratta dei frutti più nutrienti in assoluto, dove per nutriente si intende un alimento ricco di sostanze benefiche per il nostro organismo.
I monaci tibetani ne fanno largo uso ma anche la medicina cinese si serve di queste bacche per curare diversi disturbi, non a caso nelle regioni asiatiche questo piccolo frutto rosso si è guadagnato il soprannome di red diamond!
La preziosa bacca di Goji, il cui nome botanico è Lycium barbarum, sorge spontaneamente in Tibet, Mongolia, Himalaya e in alcune regioni della Cina, e assomiglia un po’ ad un pomodorino anche se il sapore è più simile a quello delle fragole e dei frutti di bosco. E’ ricchissima di antiossidanti (nello specifico carotenoidi, flavonoidi e acido linoleico), sostanze in grado di contrastare l’effetto dei radicali liberi. Non a caso l’utilizzo di queste bacche viene consigliato a tutte le persone che vogliono prevenire l’invecchiamento precoce e mantenere giovane ed elastica la propria pelle. Ma non solo…

Un effetto molto importante riscontrato in chi assume bacche di Goji è il rafforzamento del sistema immunitario che, grazie ai tanti principi presenti in questi frutti, viene stimolato a lavorare di più e nel modo corretto. Oltre agli antiossidanti, queste bacche sono ricchissime di aminoacidi (ne contengono 18 di cui 8 essenziali), vitamine del gruppo B ed E e sali minerali, tra cui Magnesio, Potassio, Silicio e Germanio (rarissimo da trovare in altri alimenti naturali).

Ulteriori vantaggi offerti da queste bacche portentose sono il fatto di essere poco caloriche (solo 48 cal. per 100 grammi) e di avere un basso tasso glicemico. Mangiare un po’ di questi frutti fa provare la giusta sensazione di sazietà, allontanando così la tentazione di spizzicare altro.

Riassumendo, le bacche di Goji:

 Stimolano il sistema immunitario
 Ritardano l’ossidazione cellulare e l’invecchiamento cutaneo
• Hanno proprietà antinfiammatorie
 Sono capaci di stimolare il metabolismo con conseguente perdita di grasso corporeo
 Forniscono grande energia
 Regolano le funzioni intestinali
 Migliorano la qualità del sonno e la memoria
• Hanno effetti benefici per la vista
 Proteggono la pelle dai raggi UV
 Regolarizzano colesterolo e zucchero nel sangue
• Possono essere utilizzate in gravidanza per prevenire le nausee
• Si utilizzano per il trattamento dell’infertilità
• … e sono pure considerate afrodisiache!!!!!

Dove trovare le bacche di Goji? Bhè la cosa si fa difficile… provate a cercarle nelleerboristerie ben fornite o nei negozi di alimenti orientali. In Italia, piuttosto che il frutto fresco, è più facile trovare il succo di bacche o le bacche essiccate, soluzioni che mantengono comunque tutti i benefici sopraelencati. Se non trovate nulla nella vostra zona, potete provare ad acquistare su internet.

Sembra che le bacche di Goji siano state la novità di questa estate per chi, come me, haun orto sul balcone, dato che reggono bene la coltivazione in vaso. Le piantine sono molto difficili da trovare, ma su internet è possibile reperire i semi. La semina deve avvenire in primavera…l’anno prossimo non me le farò scappare ;-)
Francesca
blog.naturomania@gmail.com
Fonte: http://greenme.it/spazi-verdi/naturomania/513-bacche-di-goji-frutti-della-vita-e-della-longevita-1


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi