domenica 21 aprile 2013

Eccoli qui: i 10 alimenti da evitare

La top ten degli alimenti più pericolosi. In realtà non si possono etichettare come vero cibo è per loro che è stato coniato il termine Junk Food, ovvero spazzatura.
Per dirla con le parole del prof. Franco Berrino*: “… sono cibi impoveriti dai trattamenti industriali, che solo il plagio della pubblicità televisiva riesce a farci sembrare buoni.”
Li trovate tutti al supermarket e con tutti i “documenti” a posto. Ma dato che gli scandali alimentari si susseguono più velocemente dei cambi d’abito a Sanremo, è necessario che ognuno di noi si tuteli, con molta attenzione. In gioco c’è la salute, quindi la qualità della vita, l’uso quotidiano di queste sostanze può portare nel lungo termine, malattie importanti per chi se ne ciba e parecchi milioni di euro nelle casse di chi le vende e conseguentemente per chi poi curerà la malattia…spesso è la stessa multinazionale a fare entrambe le cose. Da non dimenticare che la FDA negli USA considera sicura una sostanza che uccide una persona su un milione quindi “sicuro” significa che non moriranno più di 200/300 persone in un anno. Questo il livello di tolleranza su cui riflettere.
Non e’ mia intenzione mandare messaggi estremi, ma tutti dovrebbero avere gli strumenti per poter scegliere correttamente, senza condizionamenti, il cibo che mangiano e migliorare la propria salute. Vorrei fosse chiaro per tutti che la salute passa anche e soprattutto attraverso il cibo.

  • -DADO: il dado così tanto pubblicizzato e utilizzato riesce a dare sapore a ciò che non ha sapore, riesce a migliorare notevolmente il gusto delle pietanze… Peccato però che contenga glutammato monosodico, un additivo che può causare anche il cancro! Attenzione anche ai dadi che riportano scritto sulla confezione “Senza glutammato“ perchè in realtà questa sostanza pericolosa viene camuffata anche con altri nomi apparentemente più innocenti: “idrolizzato proteico”, “proteine vegetali”, “isolato proteico di soia”, “proteina concentrata di soia”, “aromi naturali”, “enzimi”, “autolisato di estratto di lievito” e “lievito”. Da una intervista al dotto Rusel Blaylock, comparsa sul sito Naturalnews.com, lo scrittore di: “Natural Strategies for Cancer Patients” (Strategie naturali per i malati di cancro) che è legato direttamente alla terapia nutrizionale anti-cancro e contiene alcune notizie su aspartame e glutammato.
    “…rende le cellule cancerogene più mobili, e facilita le metastasi. Le cellule cancerogene esposte al glutammato monosodico sviluppano delle estensioni dette “pseudopodia” o “falsi piedi”, e cominciano a spostarsi per i tessuti, che è una delle prime manifestazioni cancerogene. Aumentando la dose di glutammato, il cancro si estende come un incendio, ma quando lo si blocca, anche la crescita del cancro rallenta. I ricercatori hanno fatto degli esperimenti nei quali hanno osservato che bloccare l’uso del glutammato, in contemporanea a farmaci convenzionali quali la chemioterapia, ha funzionato molto bene, ha aumentato gli effetti dei farmaci anti-cancro.”
  • -CHEWINGUM E CARAMELLE VARIE: si tratta di qualcosa che viene consumato ogni giorno, più volte al giorno. Se è vero che la dose che fa il veleno in questo caso è davvero facile superarla… I chewingum e le caramelle contengono, nella quasi totalità dei casi, dolcificanti nocivi come l’aspartame e l’acesulfame-k veri killer per il tuo organismo! Alcune mentine sono addirittura prodotte utilizzando solo ed esclusivamente additivi chimici! Ingerire queste sostanze è anche un discreto business, avete notato quanto costa un pacchetto di caramelle con pochi grammi di contenuto? Moltiplicate per avere il costo al chilo: sorpresa! Però ci lamentiamo del costo delle zucchine e del cibo vero in genere che necessita di duro lavoro ed è spesso mal ripagato. Perchè l’aspartame (E951) è molto pericoloso?
    Perchè si comporta come il glutammato di sodio contiene una tossina eccitatoria che produce danni al cervello.in più contiene estere metilico. Quando il corpo metablizza e discompone l’aspartame resta con una piccola quantità di metanolo che infine si decompone in formaldeide (una sostanza usata per imbalsamare cadaveri che è 5mila volte più potente del veleno dell’alcol puro) che il corpo non riesce a processare, quindi la accantona. Si crea un fenomeno accumulativo e tossico. I danni possibili sono troppi per poterli elencare qui. Questo video ne racconta alcuni: “Aspartame un dolce veleno”. 


Fonte: http://www.greengeneration.it/3706/alimentazione/eccoli-qui-i-10-alimenti-da-evitare/

Nome

Email *

Messaggio *