Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 29 dicembre 2012
Dopo averci massacrato economicamente con le tasse, domani il sindaco della VS città, insieme a Presidente di Provincia e Regione (magari dello stesso partito, ma non necessariamente) sostengono la "necessità" di un utilissimo "termovalorizzatore":

"Per smaltire i rifiuti paghiamo troppo, con il modernissimo termovalorizzatore possiamo dimezzare il costo dei rifiuti e farvi risparmiare un 20% sull'elettricità"... le emissioni inquinanti? BASSISSIME ...

Complice una campagna di comunicazione sapiente, complice l'avallo da parte di tutti i principali partiti che certo non vogliono mettersi contro i potenti che investono in questo business, complice la crisi, che fa vedere la possibilità di risparmiare sulle bollette, la MAGGIORANZA DEI CITTADINI SONO FAVOREVOLI AL CANCROVALORIZZATORE ... e viene DEMOCRATICAMENTE deciso di farlo.

Per questo ci vogliono IGNORANTI ... in questo modo ci conducono ad avallare qualsiasi cosa, mediante strategie di manipolazione che passano spesso inosservate, o nella migliore delle ipotesi riusciamo a comprendere a posteriori.


Sulla questione dilaga la disinformazione: tutti i politici più importanti, anche medici famosi come l'oncologo Veronesi, difendono a spada tratta questi impianti che bruciano rifiuti, nei quali spesso ci finisce anche rifiuti speciali smaltiti illecitamente e quant'altro: e molta gente si è fatta convincere. Spesso leggiamo commenti sintomo di ignoranza a livello siderale tipo: "ed i rifiuti dove li mettiamo, per strada?" Come se l'unica soluzione fosse incenerirli:

OLTRETUTTO nella maggioranza dei casi il TERRENO dove edificarlo viene scelto in base a giri di MAZZETTE: un terreno agricolo che vale poche migliaia di euro diventa improvvisamente una miniera d'oro capace di rendite elevatissime e perpetue. Questo ovviamente non vale solo per i cancrovalorizzatori, ma per tutti i terreni che cambiano destinazione d'uso e centuplicano il valore: terreni edificabili per zone residenziali, ma anche opere quali depuratori, parchi eolici/fotovoltaici e molto altro.


Alessandro Raffa per nocensura.com

1 commenti:

Anonimo ha detto...

solo per capire: se l'impianto fosse gestito e costruito correttamente e fosse inserito nell'ambito di un sistema che prevede elevati livelli di riciclaggio, in modo da dover bruciare soltanto ciò che non possa essere trattato, dove si nasconderebbero in questo caso le insidie per opporsi a progetti simili?

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi