Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

domenica 16 settembre 2012



Ascoltate cosa ne pensa degli inceneritori e come apostrofa una ONCOLOGA (Dottoressa specializzata nei tumori) che dichiara che gli inceneritori aumentano i tumori e di essere in possesso dei dati che lo dimostrano. Oltre a difendere a spada tratta gli inceneritori, si rivolge anche in modo ben poco educato. All'epoca dei fatti, Matteo Renzi era Presidente della Provincia di Firenze.


Ascoltate la signora, una dottoressa ONCOLOGA: "vi porto i dati degli studi epidemiologici ...." - "aumentano i tumori del 54%"...

il "bello" è che Renzi definisce "aspirante alchimista" la dottoressa, una - lo ribadiamo - ONCOLOGA - che lo sbugiarda coraggiosamente in studio, nonostante Renzi cerchi in tutti i modi di farla tacere

Staff nocensura.com

Aggiornamento 16/09/2012

DIFFONDIAMO AL MASSIMO QUESTO VIDEO ED INVITIAMO I NS AMICI A VISIONARLO E FARE ALTRETTANTO!!! Renzi è un personaggio "COSTRUITO" dal sistema che gli ha sempre dato grandissimo spazio - la convention "Prossima Fermata Italia", un piccolo evento di provincia, ha avuto un risalto da grande evento nazionale, mentre le sue MAGAGNE non le dice nessuno: quasi nessuno sa, per esempio, che Renzi è stato condannato dalla Corte dei Conti. Renzi ha costruito le sue fortune partecipando ai salotti TV dove può pronunciare belle parole senza alcun contraddittorio... IN MERITO AL VIDEO è  a dir poco SCANDALOSO come difende gli inceneritori, attaccando e cercando di chiudere la bocca alla dottoressa ONCOLOGA che sostiene che aumentano l'incidenza dei tumori e che i dati lo dimostrano.

PS: Alcuni commentano dicendo qualcosa tipo: "dove mettiamo i rifiuti, gli inceneritori ci vogliono" etc; tralasciamo il fatto che i rifiuti sono gestiti molto male, c'è poca differenziata e potrebbe esser fatto molto. RICONOSCERE che gli inceneritori aumentano le % di incidenza di cancro, è una verità dimostrata teoricamente (la scienza sa che le emissioni contengono sostanze nocive e cancerogene) e praticamente (i dati dimostrano che dove vengono installati gli inceneritori aumentano i tumori, anche l'oncologa del video dichiara che l'incidenza tumorale aumenta di oltre il 50%)  importante, perché in questo modo otteniamo che debbano essere ubicati in zone isolate e non a ridosso dei centri urbani come fanno spesso. Con la scusa che non provocano tumori, assurdità sostenuta da medici e scienziati "interessati" che vanno a braccetto con certe lobby, si sentono autorizzati di piazzarli ovunque: anche a ridosso di quartieri dove vivono decine di migliaia di cittadini e spesso, se non sempre, la zona non è scelta in base alle caratteristiche della stesas, ma in base ad altri interessi in ballo: in base a chi gestirà l'impianto, a chi lo edificherà, e magari (per fare un'ipotesi verosimile) viene edificato su un terreno di scarso valore, di proprietà di un "amico", al quale viene cambiata la "destinazione d'uso", diventando un affare...


AB - nocensura.com

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Renzi=un politico come tutti gli altri

Andrea Carnesecchi ha detto...

Vediamo i dati di cui parlano entrambi, valutiamo le fonti e scopriremo semplicemente chi dei due dice il vero.

Anonimo ha detto...

Oncologa non vuol dire epidemiologa. In Italia non è possibile effettuare studi epidemiologici sui tumori per la mancanza della denuncia obbligatoria (che gli stessi medici non vogliono!) e quindi non è possibile sapere quanti tumori ci sono in una zona e non è possibile fare confronti. Tanto è vero che è stato uno dei problemi più seri da risolvere per la magistratura di taranto nel caso ILVA: la mancanza di dati oggettivi. Tutti gli studi attendibili sono fatti all'estero e riportano che non è possibile individuare una significativa differenza con i controlli e, quando è stata rilevata, era comunque molto bassa e non è stato possibile l'intervento di altri fattori (quindi da verificare con ulteriori studi). Inoltre, è scorreto dare valori assoluti senza confrontarli con quelli delle alternative che, in questo caso, sono il conferimento in discarica e l'utilizzo dei conbustibili fossili per la produzione di energia. Qualsiasi tecnologia di trattamento dei rifiuti porta delle conseguenze sull'ambiente, si tratta di scegliere l'impatto minore. Il non impatto non esiste!

Pier Damiano Alleva ha detto...

Vorrei sapere se si sta parlando di inceneritori o di termovalorizzatori:prego gli autori di precisare !
Sarei simpatizzante di Renzi, ma se si comporta con la solita violenza sembra appartenere al Pdl che non faceva parlare nessuno e aggredivano:comunque vorrei una precisazione tecnica anche dalla Oncologa !
Grazie

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi