Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

domenica 26 agosto 2012
Bambini di FukushimaOltre un terzo dei bambini della regione del Giappone di Fukushima potrebbe essere a rischio di sviluppare il cancro se medici non applicheranno uno sforzo maggiore nel trattamento delle loro ghiandole tiroidee insolitamente invase dallo iodio radioattivo e impegnarsi per chiedere supporto internazionale pianificando aiuti e consulenze, secondo un nuovo rapporto di questi giorni.
Il nuovo rapporto mostra che quasi il 36 per cento dei bambini della prefettura di Fukushima colpite dal disastro nucleare hanno crescite anomale della tiroide. Questo è un numero estremamente elevato di anomalie – alcuni dei quali, dicono gli esperti, comportano un rischio di diventare cancerose. Dopo aver esaminato più di 38.000 bambini dall'area, medici hanno trovano che più di 13.000 hanno cisti o noduli sulla loro tiroide, afferma la sesta relazione di Fukushima prefettura salute gestione Survey.

In confronto, un'analisi del 2001 dall'associazione tiroide Giappone trovato invece lo zero per cento dei bambini nella città di Nagasaki, che ha sofferto un attacco nucleare nell'agosto del 1945, aveva noduli, che solo 0,8 per cento ha avuto cisti sulla loro tiroide, riporta il Telegraph.
Radiazione entra nel corpo e viene distribuita attraverso i tessuti molli, soprattutto nei muscoli e quindi si accumula nella tiroide. È questo accumulo che potenzialmente può portare al cancro.
“Sì, 35,8 per cento dei bambini nello studio hanno noduli o cisti, ma questo non è cancro”, Dice Naomi Takagi, professore associato presso Fukushima University Medical School Hospital, che somministrato il test. “Questo è un test precoce, e vedremo veramente gli effetti dell'esposizione alle radiazioni dopo quattro o cinque anni”, ha aggiunto. Ma alcuni medici sono indignati che i risultati non sono stati sufficientemente pubblicizzati.
“I dati devono essere resi disponibili. Ed essi dovrebbero essere letti insieme ad consulenza di esperti internazionali al più presto. tali malformazioni dovrebbero essere sottoposte a biopsia e se non sono sottoposti a biopsia, il che ultima analisi mediche presenta gravi irresponsabilità. Perché se alcuni di questi bambini hanno il cancro e non sono trattati sappiamo di certo, che andranno in contro a morte certa”, dice il pediatra Helen Caldecott, citato da Business Insider. L'organizzazione mondiale della sanità avverte che i giovani sono particolarmente a rischio di avvelenamento da radiazioni nella ghiandola tiroide. Bambini affrontano le conseguenze più atroci, come loro cellule si dividono a una velocità superiore.
I bambini che erano sotto 18 anni quando il disastro nucleare ha colpito lo scorso anno saranno soggetti a esami tiroidei continuo ogni due anni fino a raggiungere 20 anni di età e dopo di che questo avverrà ogni cinque anni per il resto della loro vita.
Si pensa anche che alcuni bambini sono stati esposti a dosi enormi di radiazioni sulle loro ghiandole tiroidee, dice un rapporto dal Giappone Istituto di Scienze radiologiche. Dal dramma dell'anno scorso, le autorità giapponesi e i funzionari TEPCO ripetutamente hanno affrontato le accuse che hanno trattenuto vitali informazioni circa i livelli di perdita di radiazione nella zona e ha minimizzato la scala reale del pericolo.
Né le conseguenze a lungo termine di diffusione di radiazione sono state stimate ancora. L'ultima ricerca suggerisce che nel giro di cinque anni, acqua altamente contaminata oceano dalla zona potrebbe raggiungere la costa ovest degli Stati Uniti.
Nota del Prigioniero: Il terrificante disastro di Fukushima se la prende con i più deboli e quelli che non hanno nessuna responsabilità ovvero i bambini, mentre ancora il Governo Giapponese e la TEPCO la solita corporation energetica insabbia e copre tutto. Ormai si rasenta la stupidità più palese e volgare. Ormai il danno è stato fatto, quand'è che il governo giapponese comincerà a chiedere supporto internazionale per questo disastro di proporzioni immani? Perché il popolo giapponese deve continuare a pagare le colpe di un governo incapace a gestire le emergenze e a sopportare altri insabbiamenti? Intanto la TEPCO, in modo molto "occidentale" si defila...




0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi