Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 26 giugno 2012
Immagine da Latinanotizie.it
Nella notte tra Domenica 24 e Lunedì 25 Giugno ignoti hanno appiccato un incendio presso l'azienda agricola di Danilo Calvani, in provincia di Latina. Sulla natura dolosa dell'incendio non c'è alcun dubbio, in quanto i Vigili del Fuoco hanno trovato tracce di zolfo. Un grosso stoccaggio di "rotoballe" di fieno - oltre 200 - è andato distrutto, ma per fortuna non ci sono state conseguenze per le persone.

Nonostante il grave atto intimidatorio, Danilo Calvani non si lascia intimorire - “Pensano di spaventarci con questi metodi vigliacchi, ma non è così, noi non molleremo!

Delle iniziative di Danilo Calvani e degli uomini di "Dignità Sociale" e dei C.R.A. - Comitati riuniti agricoltori, che riuniscono sotto un'unica bandiera numerosi comitati di agricoltori e alcune centinaia di coltivatori diretti e allevatori della provincia di Latina, ne abbiamo parlato anche recentemente, con la denuncia presentata nei confronti di Equitalia, e sabato scorso con il presidio con il quale hanno fermato quella che Calvani definisce "la mannaia dell'asta giudiziaria" precludendo ad un "custode giudiziario" l'accesso presso un'azienda agricola.

Sono persone semplici gli uomini del CRA, gente che non ha deciso di fare politica per ambizione a conquistare "posti al sole", ma per difendere quelle terre che molti di loro coltivano da generazioni: un lavoro impegnativo, che fino a qualche anno fa consentiva loro di vivere dignitosamente, ma che da diversi anni a questa parte è fortemente colpito da una crisi che appare evidentemente studiata a tavolino, con l'indifferenza - se non la complicità - della politica.

Fino a qualche lustro fa, se un prodotto ortofrutticolo veniva venduto al dettaglio sul mercato al prezzo di 1€ al kg, 10 centesimi finivano nelle tasche dei produttori. Oggi i prodotti costano 2€, ma nelle tasche degli agricoltori finiscono appena 5 centesimi di euro, e dovrebbero riuscire anche a far fronte agli aumenti delle tasse e al costo esorbitante del gasolio necessario per movimentare i trattori. A distruggere il compartimento i "nuovi padroni" del mercato: quelle holding che gestiscono i supermercati che grazie a patti scellerati come il "Corridoio verde" voluto dai sindacati agricoli, che Calvani considera "traditori, il vero cancro della crisi agricola" importano dai paesi del nord Africa prodotti a prezzi bassissimi, peraltro - sottolinea Calvani - senza alcun controllo sanitario.

I militanti di Dignità Sociale e C.R.A. hanno la determinazione di chi sa di essere dalla parte della ragione, di chi difende i propri diritti. E quando c'è da "combattere" non si tirano indietro. Basta dare un'occhiata agli "album fotografici" Facebook di Calvani, dove raccoglie gli articoli di giornale che illustrano le loro lotte, oppure fare una ricerca su Youtube per farsi un'idea.

A Danilo Calvani  esprimiamo la nostra più calorosa solidarietà, che estendiamo a tutti i militanti di Dignità Sociale e Comitati Riuniti Agricoltori, moralmente e simbolicamente colpiti.


Alessandro Raffa per nocensura.com


1 commenti:

Eduardo Parente ha detto...

Non mollate mai!! Solidarietà a Danilo e a tutti i componenti di Dignità Sociale e del CRA

Eduardo Parente

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi