Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 19 giugno 2012

Secondo lo scienziato Polillo "In Italia troppe vacanze, rinunciate per produrre di più". Forse abbiamo frainteso: forse si riferiva ai parlamentari? Ai banchieri? Ai massoni del Bilderberg? Se quando ha pronunciato queste parole si riferiva a loro, tanto di cappello. Se per caso si riferiva ai cittadini italiani, cerchi di restare all'ombra nelle ore più calde della giornata e si faccia vedere da uno bravo.


Secondo questo genio, luminare della sudditanza alle banche, all'euro e alla Merkel, gli italiani non devono andare in ferie, devono produrre di più.


Gli italiani devono lavorare per regalare 20 miliardi alle banche spagnole, sul quale pagheremo un tasso di interesse del 7%, perché qualche MASSONE NON ELETTO (non Monti in questo caso, ma l'UE) ha deciso così.


Gli italiani devono lavorare tutta l'estate per continuare a mantenere i privilegi della casta. Devono passare ferragosto lavorando perché c'è da scucire ancora soldi per le banche di Grecia, Irlanda e Portogallo, raggiungendo la somma totale sborsata di 48 miliardi di euro, praticamente una manovra finanziaria.


La cosa tragica, è che per molti l'estate sarà davvero come "consiglia" Polillo secondo Confesercenti gli italiani che si potranno concedere le vacanze diminuiranno del 13% (inteso come fare un viaggio, settimana al mare etc.). Già pochi mesi prima dell'avvento di Monti, il governo Berlusconi-Bossi aveva ipotizzato di cancellare festività e "ponti", e probabilmente piano piano ce li toglieranno: da anni ormai, progressivamente ma inesorabilmente, stanno aumentando le tasse - in modo diretto e indiretto - e tagliando servizi: CI STANNO LASCIANDO IN MUTANDE E DI CERTO NON è FINITA... il peggio ahimé probabilmente deve ancora arrivare.


Dobbiamo solo lavorare e pagare per tutti... e pensare che negli anni '70 molte famiglie italiane si concedevano UN MESE INTERO di vacanze, e per permettersi di acquistare anche la casa al mare bastava avere in casa 2 stipendi medi. 


Un consiglio per chi non può permettersi le vacanze estive: valutate lo "scambio di casa" o di ospitalità, una soluzione che limita molto le spese, e se vissuta con la giusta ottica, permette persino di stringere amicizie...

PS: a proposito di vacanze, saremmo curiosissimi di sapere dove le trascorrerà lui... Corona, paparazzi: fatecelo sapere!

Antonio Bacherini - collaboratore di Nocensura.com


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Si',va bene,io potrei anche rinunciare alle vacanze per lavorare di più,ma esigo che anche Paolillo cominci a farlo!Meglio tardi che mai. Ladri e usurai.

Anonimo ha detto...

Io in un anno faccio "solo" 15 giorni di ferie ad Agosto e per gli ovvi rincari vacanze non posso permettermene..altro che caraibi o florida come i nostri politici..aggiungo però che alcune categorie (professori) sono vergognose e si fanno 3-4 mesi di ferie pagati e c'hanno pure la tredicesima..uno spreco!almeno nei mesi di non lavoro gli venisse dimezzato lo stipendio!

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi