Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

venerdì 1 giugno 2012
una immagine della parata
Alcuni giornalisti ieri ha scritto "che il problema non è la parata del 2 Giugno" - "che i terremotati non avrebbero alcun beneficio dal non farla" - "che ormai gran parte dei 3 milioni di euro necessari per la parata sono già stati spesi"

Nota: la parata costa più di 3 milioni di euro: c'è chi parla di 10, forse esagerando, ma di sicuro costerà più di 3 milioni di euro, e questa volontà di minimizzare le cifre fa pensare che il vero obiettivo sia sostenere e difendere le scelte della casta...

Sostengono che molte persone, su Facebook, dove circolano numerosi link e gruppi/pagine per chiedere l'annullamento (ormai è tardi) della parata, aderiscono a questa protesta per "uniformarsi alla massa"... come se chi è contrario allo svolgimento della parata, fosse una capra incapace di pensare.

Un articolo che va in questa direzione è il seguente, di Federico Mello
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/30/2-giugno-e-se-la-parata-fosse-un-falso-problema/246733/

MA DAVVERO CI VUOLE MOLTO PER CAPIRE CHE, IN UN MOMENTO STORICO COME QUESTO, CHI NON ARRIVA ALLA FINE DEL MESE, O CI ARRIVA FACENDO SALTI MORTALI, RINUNCE E SACRIFICI, NON HA IL MINIMO INTERESSE NELL'ASSISTERE A QUESTA CARNEVALATA???

Anche i Vigili del Fuoco dell'USB hanno chiesto, e alla fine ottenuto, di essere ESONERATI dalla parata. Anziché sfilare a Roma, sfileranno le persone da sotto le macerie, come hanno fatto nei giorni scorsi, salvando numerose vite, o comunque staranno vicini ai nostri concittadini che da giorni convivono con il terrore e la sensazione di insicurezza e di pericolo tipiche di queste situazioni. Forse è utile ricordare che il terremoto ha provocato - oltre agli ingenti danni, con migliaia di sfollati - anche una ventina di vittime.

Ai giornalisti che difendono ed esaltano la Parata e cercando di gettare nel ridicolo coloro che ne chiedono l'annullamento (dire che siamo contrari perché ci "uniformiamo alla massa" non è un complimento)  CHIEDIAMO SE A LORO SEMBRA NORMALE CHE I VIGILI DEL FUOCO "DISCONTINUI" - UNA DIVISIONE DEI VVFF CHE DOVREBBE ESSER CHIAMATA IN SERVIZIO PROPRIO NEI CASI DI CALAMITA' - SIANO STATI LASCIATI A CASA: NON SONO STATI FATTI INTERVENIRE IN OCCASIONE DI QUESTO TERREMOTO, COSI' COME NON FURONO DISPIEGATI IN OCCASIONE DELL'ALLUVIONE IN LIGURIA E TOSCANA DELL'OTTOBRE SCORSO. 

Un corpo, quello dei Discontinui, di cui fa parte personale con grande esperienza, con 10, persino 20 anni di servizio alle spalle, che ha subito pesanti tagli ai finanziamenti anche recentemente.

E NESSUNO SI AZZARDI A DIRE CHE "NON C'ERA BISOGNO DI FARLI INTERVENIRE" in quanto anche un bambino capisce che quando si verificano crolli è necessario intervenire tempestivamente per cercare eventuali superstiti sotto le macerie. Probabilmente la signora estratta, fortunatamente ancora viva, dopo 12 ore, (in un'altro caso dopo 8 ore) sarebbero state soccorse prima se ci fosse stato un numero maggiore di persone impegnate nelle operazioni di ricerca; nei due casi citati sopra è andata bene, ma non sempre, purtroppo, è così, e in caso di gravi lesioni attendere molte ore sotto le macerie può fare la differenza tra la vita e la morte.

I soldi - poche decine di migliaia di euro - per far intervenire i Vigili del Fuoco discontinui, che oltretutto nei giorni scorsi hanno richiesto formalmente di essere dispiegati nelle zone terremotate, non ci sono... però ci sono i MILIONI necessari per i festeggiamenti di una ricorrenza che, EVIDENTEMENTE, gli italiani non reputano fondamentale...

E SE I CITTADINI SI LAMENTANO, QUALCUNO PARLA DI "CERVELLI ALL'AMMASSO", persone che cedono alla  "tentazione di uniformarsi alla massa" ?!?

Non ci stiamo!

Come sarebbe bello se domani, alla parata, i politici si ritrovassero soli, insieme ai loro cari amici giornalisti che a quel punto cercherebbero di fare le riprese cercando di evidenziare più presenze possibile mediante inquadrature artefatte? Sicuramente un pò di gente ci sarà, bastano i parenti delle persone impegnate nella parata per fare la folla. Ma CI AUGURIAMO CHE CI SIA DAVVERO POCA GENTE, E CHE LA PARATA ABBIA IN TV POCO AUDIENCE, PER DARE LORO UN SEGNALE...


Alessandro Raffa e Antonio Bacherini per nocensura.com



1 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Raffa non mi trovo d'accordo su questo articolo in quanto i discontinui nn hanno una preparazione e una conoscenza tale da svolgere mansioni di salvataggio ai terremoti o altre calamità naturali xchè nn hanno mai svolto corsi come quello che fanno i vigili permanenti.Quindi mi sembra più giusto se lei avesse parlato di assumerne ingenti quantità di vigili permanenti vista la grande carenza di personale.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi