Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 22 maggio 2012
La base Royal Air Force (Raf) Kinloss a Moray, in Scozia, è al centro di un'indagine su una contaminazione radioattiva e sulla presenza di armi chimiche sepolte nell'area. Secondo quanto scrive "Ecologist", alcuni rapporti dimostrerebbero che «Il ministero della difesa (Mod) potrebbe aver svenduto terreni contaminati con armi chimiche e materiali radioattivi sepolti in una base della Raf nel nord-est della Scozia».
La Scottish environment protection agency (Sepa) sta già indagando sulla contaminazione radioattiva nella base Raf Kinloss,  che deriverebbe dalla vernice nera "protettiva", contenente radio che ricopriva gli aerei della Seconda Guerra Mondiale che sono stati sepolti nel sito. Ma ora è emerso che nell'area sono probabilmente sepolte anche armi chimiche che contengono mostarda sulfurea, che possono causare gravi ustioni e cancro. Un rischio scoperto solo di recente, dopo che Bbc Scotland  ha ottenuto un  "land assessment report" del 2004, dal quale è emerso che alcune di queste aree contaminate potrebbero essere state vendute alle comunità che vivono vicino a Raf Kinloss. Secondo Bbc Scotland i documenti dei quali è venuta in possesso dimostrano che «Le autorità di Raf Kinloss erano a conoscenza che la popolazione poteva essere a rischio per le armi chimiche sepolte  nei pressi della base» e ricorda che «La base di Moray è già al centro di un'indagine per contaminazione radioattiva».

Circa 900 militari e le loro famiglie, a partire dal 39 Engineer Regiment basato a Waterbeach, nei pressi di Cambridge, sarebbero dovuti arrivare quest'estate nella base Raf. Kinloss è stata chiusa come base aerea in seguito al programma di taglio di spese della difesa avviato dal  governo britannico.
La Bbc denuncia «Un certo numero di anomalie presenti in  parti dell'area indagata che non sono state controllate bene». Nello stessi periodo in cui venivano demoliti e "smaltiti" gli aeroplani radioattivi sarebbero state trattate anche le armi chimiche e un "land assessment report" del 2004 avvertiva che agenti ed armi chimiche possono essere «Presenti all'interno delle "tip areas" di discarica dei rifiuti situati all'interno del terreno alienato che è accessibile generalmente al pubblico».
Il rischio di contaminazione è stato individuato da un rapporto preliminare per la costruzione di una nuova tubazione per un progetto di trattamento delle acque e la Bbc afferma che i documenti rivelano che «Le autorità della Raf Kinloss credevano che ci fosse un potenziale che gli agenti delle armi chimiche e la contaminazione radioattiva fossero presenti nel terreno» e lo stesso portavoce del Mod ha ammesso che «Qualsiasi membro del personale coinvolto nell'inchiesta sul terreno può potenzialmente essere a rischio per questi contaminanti». Bbc scotland sottolinea che nessuna traccia di agenti delle armi chimiche è stata  trovata durante i controlli che hanno eseguito recentemente i suoi tecnici, ma anche che «Il materiale contaminato con il radio è stato  rimosso dal terreno vicino alla base nel 2004 e gli autori del rapporto scrivevano: «... ci sono una serie di anomalie presenti sul territorio che non sono state studiate dalle indagini e in alcune zone non è stato possibile condurre l'indagine geofisica a causa della pesante copertura di ginestrone».
Il ministro dell'Ambiente del governo autonomo scozzese, Richard Lochhead,  ha chiesto un'indagine rapida e trasparente in ogni possibile contaminazione, dicendosi «Profondamente preoccupato per le notizie dei media che il ministero della difesa possa aver venduto terreni contaminati da materiale radioattivo alle comunità di tutta la Raf Kinloss. Capisco che il Mod sta conducendo indagini su una possibile contaminazione nel sito. Il Segretario di Stato alla difesa deve garantire che questo lavoro sia completo, trasparente e completato appena ciò sia materialmente possibile. Se la presenza di contaminazione radioattiva sarà confermata, mi preme che il Mod  lavori con la Sepa  per avviare i lavori di bonifica come una questione di urgenza. Comprensibilmente, tali rapporti  causano ansia nelle comunità di tutta Raf Kinloss. E' indispensabile che il ministero della Difesa faccia tutto il possibile per rassicurare l'opinione pubblica di Moray e in tutto il resto della Scozia, comunicando pienamente qualsiasi ulteriore informazione utile».

fonte



1 commenti:

Anonimo ha detto...

in questo caso il danno è ormai fatto ma in Sicilia e precisamete a Niscemi basi americani sono già installate per completare la costruzione del MUOS (antenne potentissime che causano gravi danni al cervello, leucemie e...) e nessuno riesce a difendere la nostra terra, sembra che gli americani possono fare ciò che vogliono anche a danno della nostra salute,nessuno li ferma perchè??????

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi