Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 12 aprile 2012
La vita media allunga, e questo per l'economia è un problema secondo il "Fondo Monetario Internazionale", secondo il quale la soluzione sarebbe l'innalzamento (ulteriore) dell'età pensionabile, il versamento di maggiori contributi e una riduzione del deficit: una "ricetta" che si traduce nell'INASPRIMENTO DELL'AUSTERITY: più anni di lavoro e più tasse... 

Staff nocensura.com
- - -
di Seguito l'articolo dell'ANSA:


Se vita 3 anni piu' lunga nel 2050, costi +50% - Gli asset sicuri scarseggiano e sui conti pubblici pesa il fattore longevita', che minaccia la sostenibilita' di bilancio con il rischio, in alcuni paesi, di far schizzare il rapporto debito-pil di oltre 50 punti percentuali. L'allarme e' del Fondo Monetario Internazionale (Fmi), secondo il quale l'allungamento delle vita implica costi enormi che possono essere compensati con l'aumento dell'eta' pensionabile, il versamento di maggiori contributi e una riduzione del deficit. E' pero' necessario che i governi agiscano subito in quanto le misure ad hoc per mitigare i rischi ''impiegano anni per dare i loro frutti''. L'allungamento delle prospettive di vita ha ricadute sia sul settore pubblico sia sul settore privato. ''Le implicazioni finanziarie del vivere piu' del previsto sono molto grandi: se nel 2050 la vita media si allunghera' di 3 anni rispetto alle attese attuali, i costi gia' ampi dell'invecchiamento della popolazione aumenteranno del 50%''. Ed e' per questo che i governi devono correre ai ripari in fretta.
Le autorita' devono essere consapevoli della loro esposizione al rischio di longevita' e favorire iniziative per trasferire il rischio. Particolare attenzione andrebbe inoltre data a una maggiore educazione finanziaria. ''Pochi governi ammettono il rischio longevita'. Quando lo fanno, riconoscono che e' ampio''. L'allungamento della vita non e' l'unica minaccia per la stabilita' finanziaria. A preoccupare il Fmi e' anche il mix fra un balzo della domanda di asset sicuri e la loro scarsita' (nel 2016 ce ne saranno 9.000 miliardi di dollari in meno) che ha ''implicazioni negative sulla stabilita' finanziaria. ''La crisi finanziaria e i crescenti timori sulla sostenibilita' del debito in diverse economie avanzate ha mostrato come nessun asset puo' essere considerato come interamente sicuro'' mette in evidenza il Fondo, secondo il quale ''le distorsioni di mercato rendono piu' difficile per gli asset sicuri (che includono i Treasury americani, i bund tedeschi e, forse, i bond delle aziende) svolgere il loro ruolo sui mercati globali. L'aumento dell'incertezza, le riforme di regolamentazione e le risposte straordinarie post-crisi delle banche centrali nelle economie avanzate hanno spinto la domanda per gli asset sicuri''.

fonte



0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi