*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 2 novembre 2011

Ridurre il numero dei parlamentari? Non facciamoci trascinare dall'istinto...

La maggioranza degli italiani sono favorevoli alla riduzione dei parlamentari. La cosa non sorprende, perché viene associata a una riduzione dei costi della politica, tuttavia POCHI SANNO CHE LA RIDUZIONE DEI PARLAMENTARI è PARTE INTEGRANTE DEL PROGRAMMA DELLA "P2"... per questi motivi:

La riduzione del numero dei parlamentari, non serve altro che a centralizzare il potere politico nella mano di sempre meno persone.
A rendere il potere dei ministri proporzionalmente più forte rispetto all'assemblea parlamentare, a rendere più facilmente gestibile la stessa, facilitando la "compravendita" in vista di manovre e/o voti di fiducia.
A rendere ancora più minoritaria la voce di partiti dissidenti, dai due grandi schieramenti di casta pd/pdllisti.

RIDUCIAMO GLI STIPENDI, E ANCOR DI PIU' I PRIVILEGI SCHIFOSI... riduciamo auto blu e sprechi vari... ma non il "numero" dei parlamentari, COME INVECE PROBABILMENTE FARANNO, ANCHE PER GUADAGNARE FACILI CONSENSI DEI CITTADINI, che non valutano la questione fino in fondo...

Per maggiori info sui "propositi" della P2, cerca su Google "riduzione parlamentari p2"

PS: Qualcuno sostiene "che all'estero i parlamentari sono meno"; NON è VERO! Forse nei paesi con pochi milioni di abitanti... IN FRANCIA SONO 923 (pochissimi meno) in INGHILTERRA sono addirittura 1.348!!! In Spagna 606 (ma sono molti meno anche i cittadini...) unico caso tra i "big" la Germania, dove sono 682...

Qualcuno sostiene: "Gli USA hanno una popolazione che è quattro volte la nostra e ha la metà dei nostri parlamentari"... Ottimo esempio davvero... Una nazione dove i cittadini possono scegliere solamente tra 2 partiti (tutto è in mano a loro, nessuno può creare un nuovo partito, nemmeno se lo volessero MILIONI di cittadini) inoltre il "congresso" USA è in mano alle lobby, che finanziano le campagne elettorale a suon di milioni di dollari. Il parlamento USA è molto più "distante" dai cittadini di quanto lo sia quello italiano...

CIO' CHE FANNO GLI USA è GIUSTO E DA IMITARE A PRESCINDERE? (per una parte di persone evidentemente si, visto che per qualsiasi cosa dicono "Negli USA......."


QUALCUNO DAVVERO CHE L'ITALIA DIVENTI COME GLI USA???
NOI NO.... GRAZIE!!!

staff nocensura.com

Condividi su Facebook
Francesco ha detto...

Mi pare che il problema evidenziato alla fine sia "....facilitando la "compravendita" in vista di manovre e/o voti di fiducia." Quindi il problema starebbe nella maggiore facilità a corrompere i parlamentari.
Applicando lo stesso ragionamento allora ... che senso hanno i controlli della finanza alle aziende o agli uomini con patrimoni milionari? Tanto ogni finanziere può essere corrotto. Non facciamo nemmeno i processi perchè anche i giudici sono corruttibili.

A me pare che la riduzione dei parlamentari sia una cosa giusta. Oltre al fatto che queste persone qui non dovrebbero avere altri incarichi/lavori!

Nome

Email *

Messaggio *