Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

sabato 5 marzo 2011
Io non mangerò mai più carne finché il mondo esiste”. I Cor. 8:13.

L'estrema avversione che alcuni adulti e molti bambini mostrano nei confronti della carne di ogni tipo, è attribuita da Fitch ad una tendenza atavica, cioè alla sopravvivenza dell'istinto primitivo dei nostri antenati preistorici che non mangiavano carne” - (J. H. Kellog, M.D., editore Buona Saluto).

È stata notata l'enorme quantità di morti in America dovuta al morbo di Bright. Non ho più dubbi che la dieta ricca di carne rovini i reni, specialmente considerando gli esperimenti dei dr. Newburgh, i quali provano che possiamo, con certezza matematica, produrre il morbo di Bright anche nei topi, mettendoli a dieta con molta carne” - (M. Hindhede, M.D., Commissario della Sanità in Danimarca),

La carne è stata a lungo sospettata di essere un cibo povero. Un'ampia esperienza sta provando che il sospetto è fondato. L'avvertimento di solito era: mangia meno carne. Ora è: non mangiare la carne. Gli uomini un tempo credevano che la carne fosse necessaria per produrre sangue. Ora è noto che la frutta fresca, le bacche e le verdure forniscono il corpo di materiale migliore di quello che danno le migliori bistecche.

Il brodo di manzo è stato a lungo considerato un valido tonico e stimolante, quasi indispensabile per i malati deboli. Ora è noto che è vero il contrario. Secondo un eminente medico francese, il brodo di manzo è una «vera soluzione di veleni». Il dottor Austin Flint, dei Bellevue Hospital College, uno dei più importanti medici d'America, fece un'analisi chimica dei brodo di manzo, e scoprì che il risultato era praticamente lo stesso di un'analisi dell'urina.

È inevitabile che sia così, perché il brodo di manzo, il brodo di carne, il brodo di pollo, il bollito e gli estratti di carne di tutti i tipi sono dei veri e propri tessuti disintegrati, preparati artificialmente, proprio come l'urina, che è composta da tessuti disintegrati, prodotti dal metabolismo dei corpo. Il brodo di manzo, perciò, è un veleno che intossica. Non ha proprietà nutritive; il suo uso non è mai indicato; né ha la capacità di aiutare i malati deboli o i convalescenti.

Bouchard scoprì che aggiungendo la carne nel regime dietetico, la tossicità dell'urina aumentava del 50%, e se la dieta consisteva interamente di carne, la tossicità aumentava dei 400%. Sterling scoprì che mangiare carne aumentava il contenuto di acido urico dell’urina da tre a dieci volte. Alla luce di questo, è da ricordare che l'acido urico, in combinazione con altre tossine, è considerato da molti ricercatori il più attivo di tutte le sostanze che producono le malattie.

Un tempo si supponeva che la carne fosse particolarmente salutare nella cura della tisi. Qualche anno fa un tedesco entusiasta fondò un'istituzione col proposito di nutrire i tisici esclusivamente con la carne, usando principalmente carne cruda. L'iniziativa fallì in sei mesi.

La carne si decompone nel tratto digestivo; il veleno risultante viene assorbito e il sangue contaminato, con risultati disastrosi. Questa è la principale causa che predispone al cancro, alla tisi e ad altri tipi di anormalità.

Gli esami post mortem, fatti in centinaia di casi al Phipps Institute di Philadelphia, hanno dimostrato che l'86% di tutti i malati di tisi avevano anche i reni malati, e in uno stadio abbastanza avanzato. L'indebolimento dei reni è, infatti, fra la cause più comuni di morte nella tubercolosi polmonare. Ed è sempre la carne ad essere in genere responsabile dei morbo di Bright e di altre disfunzioni renali.

“Nella dieta di frutta, noci e verdure, i malati di cancro hanno nelle loro mani i mezzi per liberarsi largamente, se non interamente, dalla paura che accompagna questa terribile malattia. lo l'ho verificato molte volte nella mia esperienza, e nella cura di questa malattia mi si è aperta una porta ancora più ampia da quando ho conosciuto il valore di una dieta simile”. (George Biack, M.D.).

“Il cibo animale, l'abuso del quale si fa ogni giorno più grande, non è un cibo in nessun senso, ma un veleno continuo”. (Prof. Dr. Huchard).

“Se non fosse per la carne, noi dottori avremmo poco da fare”. - (Dr. Allison, esperto in alimentazione).

Per più di un centinaio di anni, i medici ostinatamente sostennero che una dieta composta principalmente di carne, era essenziale per la cura vittoriosa dei diabete. Di questa assurda teoria Trall osserva: “Io non posso qui fare a meno di alludere ad un perfezionato regime dietetico che è stato recentemente proposto dall'Accademia francese di Medicina, e discusso nel giornali di medicina di questo paese, per la cura della malattia chiamata diabete. Questo miglioramento consiste nel nutrire il paziente con la carne di animali carnivori - gatti, cani, volpi, ecc.. E allo stesso scopo di vincere il pregiudizio che la mente o il palato dei paziente potrebbero avere contro l'alimentazione al sangue, si propone poi di condirla abbondantemente con brandy e spezie. Tali scoperte nella scienza medica hanno il potere di portarci indietro nel Medio Evo, piuttosto che condurci a dei risultati utili nel futuro". - (Il corretto cibo dell'uomo).

Ancora abbastanza recentemente era usuale per i medici nutrire i diabetici quasi esclusivamente con la carne. Questa è una ragione per cui questi malati non guariscono mai. I dottori “senza farmaci” hanno provato che, una dieta di carne peggiora la malattia, aumenta la presenza di zucchero nell'urina e, comunque, peggiora lo stato del paziente.

Una dieta di carne magra è stata a lungo considerata benefica nel casi di obesità. Ora è noto che in simili casi di anormalità c'è una tendenza a sviluppare il diabete, e questo aumenta mangiando la carne. Commentando i pericoli nel mangiare la carne magra, Hindhede disse: “Noi abbiamo provato anche a vivere di sola carne. Ma dopo esserci nutriti di carne magra, cotta o arrostita, tre volte al giorno, In soli tre giorni stavamo così male che nessuno di noi volle continuare. Quale fu la causa? Dunque, quando gli intestini sono pieni di carne magra, il risultato è la putrefazione, che si manifesta in diarrea e feci maleodoranti. Attraverso questo processo sono probabilmente prodotte delle tossine, che una volta assorbite, causano un avvelenamento. Una dieta di sola carne magra è velenose per l'uomo, non ci sono dubbi su questo”.

Hindhede ha condannato anche le uova e il latte con queste parole: “ClÒ CHE È STATO DETTO SULLA CARNE ÈVALIDO PER LE UOVA E IN PARTE PER IL LATTE”.

Il beri-beri, lo scorbuto, il rachitismo e la pellagra sono malattie da deficienza, e spesso risultano dal mangiare troppa carne. Tutti i tipi di carne mancano di molti elementi che il corpo deve avere per costruire dei tessuti sani. La carne è molto carente di vitamine e di sali di calce. D'altra parte, la frutta fresca le bacche e le verdure sono ricche sia di vitamine che di sali, e mangiandole si assumono tutte le vitamine e i sali di cui il corpo ha bisogno. Qualche anno fa uno specialista dello stomaco fece trasalire il mondo della medicina affermando che “l'ulcera dello stomaco è una malattia di chi mangia la carne”. Il cancro dello stomaco e degli intestini ha origine dalla stessa causa - quando non è prodotto dalla vaccinazione o dalla inoculazione.

“Il 75% delle malattie più terribili di cui soffriamo, sono in pratica avvelenamenti causati da cibi non naturali. La natura dice, in un modo che non può essere frainteso, che l'uomo è un animale frugivoro e non carnivoro”. - (Alexander Haig M.A.,F.R.C.P.).

Quei mangiatori di carne, che sono troppo deboli per abbandonarne l'abitudine, e quelli i cui dividendi dipendono dall'industria che inscatola la carne, sono sempre pronti a fare una grande pubblicità ad ogni informazione che sembra aiutare la loro causa. Molte persone credono che per avere forza e vigore è necessario mangiare carne rossa. Sembrano dimenticare che i buoi e gli elefanti prendono la loro grande forza e il sangue dall'erba e dalle foglie, ricche di vitamine, di calcio, di ferro e di altri sali minerali. I deboli, i magri e gli anemici, invece di nutrirsi di fegato di vitello e di olio di fegato di merluzzo, dovrebbero trovare i cibi vitali nel regno vegetale, per la mancanza dei quali il loro sangue sta morendo di fame e il loro corpo si sta ammalando.

Le informazioni relative al rischi nel mangiare la carne, dovrebbero essere sufficienti a ridurre di molto il consumo della carne. Ma se i rischi si limitassero solo a quanto scritto sopra, l'argomento sarebbe di così poca importanza da ricevere poca attenzione da parte nostra.

È stato recentemente dimostrato da Moore, nei laboratori di Fisiologia di Harvard, che una dieta di carne causa un'accelerazione dei battito cardiaco sorprendente per velocità e durata. Dopo un pasto di carne, l'aumento dei battiti cardiaci va regolarmente dal 25 al 50% sopra il livello rispetto al digiuno, e persiste, in soggetti sperimentali, da 15 a 20 ore, raggiungendo un totale di molte migliaia di battiti in più. Moore mostrò che un pasto di proteine causa un sovraccarico di lavoro per il cuore, che è paragonabile, in estensione, all'attività totale del cuore di due o tre ore; ciò ha portato Moore ad affermare che una dieta con molte proteine è incompatibile coi riposo cardiaco.

La carne, scendendo nello stomaco e nelle budella dell'uomo, è come se giacesse sotto il sole estivo al margine della strada, e ciò di certo causa danni maggiori di quanto sia mai stato detto o scoperto. Uno dei prodotti della carne decomposta è l'urina, e non ha importanza se la carne si è decomposta nello stomaco, nella pentola o dal macellaio. I prodotti secondari della carne decomposta passano nel sangue dei consumatori di carne, e devono essere filtrati ed eliminati dai reni come uno scarto velenoso, che serve solo ad indebolire il corpo e a logorare i reni, portando al morbo di Bright e ad altre malattie renali.

La carne, scendendo nel tratto digestivo che è di una bellezza teatrale, dipinto con tutti i colori di una bambola di cera, forma uno dei veleni più mortali che i chimici abbiano mai conosciuto, e dà al respiro un odore nauseante che si tenta di correggere masticando caramelle e gomme profumato. Il dentista dica che il cattivo odore proviene dal denti malati, mostrando quanto abbia ancora da imparare.

Quando il sangue diventa così contaminato da questi veleni, la pelle viene in suo soccorso e, in un processo di emergenza, crea un'eruzione; i dottori possono definirla morbillo, varicella, eczema, e così via, e cercano di “curare la malattia” con altri veleni sottoforma di farmaci e sieri.

Non c'è da stupirsi se il grande Metchnikoff, dopo una vita di studi sull'argomento, abbia dichiarato che la putrefazione alimentare sia responsabile della morte prematura, che è causa di tutte le malattie, perché questi pericolosi veleni passano dal canale alimentare nella linfa e nel sangue, e da questi sono condotti in tutto le parti dei corpo - il fegato, i polmoni, i reni, il cuore e il cervello.

L'origine di tutte le malattie giace nella putrefazione alimentare, disse Metchnikoff. Qual è il rimedio sicuro? La rimozione della causa, non l'uso di farmaci, sieri e bisturi. Molti studi sperimentali hanno indicato che mangiare carne causa la nefrite cronica. Il professor Newburg, dell'università dei Michigan, ha dichiarato che una piccola porzione di proteine della carne, come il 20%, porta ad un logoramento dei reni.

Le esigenze dell'ultima guerra sono servito a dimostrare il valore di una dieta poco proteica. Maiali e bestiame furono uccisi in Europa con lo scopo di conservare le provviste di cibo, e le popolazioni si nutrirono per un certo periodo soprattutto di frutta e verdura. Il risultato fu una riduzione di un terzo della mortalità, oltre a una grande riduzione delle malattie. Alcune malattie come il diabete, l'obesità, la gotta, i disturbi digestivi, i problemi dei fegato e dei reni e altre malattie dei l'alimentazione sparirono quasi completamente.

La gente rovina la propria salute mangiando carne, poi paga i dottori per farsi curare i sintomi che provengono da questo abuso. Molti medici ignorano la causa che si nasconde dietro i sintomi di alcune malattie, perché anche loro mangiano liberamente la carne come molti dei loro pazienti, e soffrono e muoiono prematuramente per la stessa “malattia”.

Autore: Dottor George Clements – “Scienza & Salute”, giugno 1989 / Fonte: disinformazione.it

Condividi su Facebook

59 commenti:

Adrienne ha detto...

Sante parole. Peccato che molte persone continuino a fidarsi del vecchio, atavico pregiudizio secondo cui non solo la carne fa bene (mbah!), ma addirittura non se ne può fare a meno. Purtroppo è una credenza ancora troppo radicata - me ne accorgo parlandone con persone, come dire, non ancora "sensibilizzate" a queste scoperte - che poi non sono neppure così nuove.
Gente comune e persino medici e dietologi che ti schiaffano tranquillamente la dieta già pronta, comprendente la carne, fregandosene del fatto che contenga pure sostanze tanto nocive all'organismo. Oppure, leggere i manuali scolastici di scienze al capitolo sull'alimentazione. Conoscenze superate che si sedimentano.
Sempre più felice di essere vegetariana.

Anonimo ha detto...

tanto prima o poi tutti noi dobbiamo morire quindi preferisco morire 5 anni prima mangiando carne godendomi la vita piuttosto che mangiare tutta la vita tofu e seitan...

Anonimo ha detto...

mollate il vino

Fux ha detto...

il nostro sistema digerente e la nostra dentatura non sono uguali a nessun altro animale. Vuol dire quindi che il nostro organismo non è concepito per mangiare nulla? L'intestino degli erbivori ad esempio è molto più lungo di quello umano per permettere la digestione. Una cosa che ci contraddistingue dai nostri antichi parenti antropomorfi è proprio il cambiamento della cassa toracica che da forma a imbuto rovesciato diventa a botte (riduzione intestino) e il cambio della dentatura. Con la possibilità di utilizzare la mano l'uomo non ha più bisogno di denti affilati per attaccare e difendersi.
i nostri antichi parenti scendono quindi dagli alberi (dove si nutrivano di frutta e bacche) e iniziano dapprima a nutrirsi di carogne e in seguito a cacciare.
Probabilmente non è la carne in se stessa che crea problemi, ma probailmente il trattamento della carne e l'allevamento degli animali che non sono proprio "naturali"

Anonimo ha detto...

Possibile che, a prescindere se faccia bene o male, nessuno ha la sensibilità per dire che è giusto rispettare tutte le altre forme di vita della natura?
Mi viene in mente una frase celebre: Se un animale uccide un uomo si parla di ferocia; se un uomo uccide un animale si parla di sport...

Anonimo ha detto...

Ce ne sn di cose che fanno piu' male della carne, eppure nessuno dice niente chissà come mai, seconda cosa il corpo è fatto da proteine ed ha bisogno di queste ultime per svolgere tutte le funzioni essenziali!! I diabetici allora li curate con cosa? con pasta e dolci? Ma non fatemi ridere

Anonimo ha detto...

..il riferimento biblico è fuori luogo, il senso di quella parte di versetto vuole dire una cosa completamente diversa:

"Per questo, se un cibo scandalizza il mio fratello, non mangerò mai più carne, per non dare scandalo al mio fratello.

Anonimo ha detto...

l'unica vera cosa che fà male a questo mondo è l'ignoranza....e tu ne hai molta......hai scritto delle cose insensate e antiscientifiche, sei davvero un ignorante con molta superficialità

DARIO ha detto...

L'uomo può sopravvivere benissimo mangiando verdure e frutta e pesce, introducendo tutte le proteine,vitamine e sali minerali di cui necessita, anche con latte e uova.Ma sono sempre gli eccessi che contano. Questo vale per carne,dolci e tanti altri alimenti e bevande,con i quali portiamo a distruzione i nostri poveri organi,esempi unici di perfezione architettonica di chi li ha progettati.

Michelle ha detto...

Trovo chequesto articolo non sia documentato in un modo scientificamente attendibile, parole riportate, senza dati concreti e senza nozioni base di alimentazione e biologia. Se fosse stato incentrato su come l'ECCESSO di carne possa generare determinate patologie sarebbe stato più credibile, ma qua riporta solo come tentativi di cura alternativi o del passato, incentrati su diete a sola base carnea, abbiano fallito e scusate ma non è di parte e poco attendibile. Altra cosa, come qualcuno ha riportato sopra se bacche e frutta ci fossero bastate nella preistoria, saremo ancora allegramente sugli alberi,ma così non è , e per la cronaca anche i primati si cibano saltuariamente dicarne e insetti. Ma quello che mi ha più sconvolto è questa frase " Molte persone credono che per avere forza e vigore è necessario mangiare carne rossa. Sembrano dimenticare che i buoi e gli elefanti prendono la loro grande forza e il sangue dall'erba e dalle foglie, " se avete un minimo di conoscenza della biologia saprete che questi animali sono RUMINANTI ovvero possiedono dei prestomaci in cui la flora batterica presente è in grado di degradare la cellulosa, dunque"digeriscono" le fibre vegetali per l'animale. La flora batterica umana no.Ricordatevi che sono gli eccessi il vero veleno, in qualunque forma essi siano.

iTux ha detto...

Intanto io ho quasi settanta anni, ho sempre mangiato carne poichè non sapevo queste cose, ed oggi godo di ottima salute. riesco anche a leggere con i miei occhi senza occhiali.Quindi, mangiatene pure, ma senza esagerare, anche ai tempi miei si diceva di non mangiare troppa carne ma non di non mangiarne affato..

Anonimo ha detto...

secondo me son tutte cavolate....in famiglia siamo tutti carnivori e ti assicuro che mio nonno è arrivato a 94 anni mangiando solo carne e pesce :D

Anonimo ha detto...

Direi piuttosto ridicolo e privo di fondamento, le proteine solo da alimenti non vegetali,ed ad eccezione del latte (che poi non ne possiede molte) la natura ce le offre sotto forma di essere vivente (uova comprese). Quindi chi vuole fare l'ipocrita e vivere da vegetariano faccia pure ma non colpivolizzi gli altri, soprattutto se lui, pur non mangiando animali, me inquina l'habitat, evitando di far raccolta diff. o non considerando che anche le piante sono esseri viventi in tutto e per tutto...SALUTI A TUTTI

stefano ha detto...

guarda non ho mai sentito una valanga di luoghi comuni cazzate e falsita sulla carne in tutta la mia vita... la migliore è quella di nutrire di sola carne un topo un roditore e stupirsi del fatto che si a ammali ma si puo andare avanti di contunio anzi bella anche la storia di curare i malati di tisi con sola carne cruda. ma per piacere dai su rispetto i vegetariani e una loro scelta ma non demoniziamo un alimento che come tutti gli altri va assunto con moderazione consumato fresco e ben cotto...

Anonimo ha detto...

volete argomenti scientifici li trovate qui
http://www.scienzavegetariana.it/

http://www.vegpyramid.info/

vedo che siete un pò tutti del tipo toccatemi tutto ma non la bistecca ...

Anonimo ha detto...

"Per questo, se un cibo scandalizza il mio fratello, non mangerò mai più carne, per non dare scandalo al mio fratello.

bene quando cominciate??

Anonimo ha detto...

i vegetariani non mangiano pesce!

Anonimo ha detto...

Ma quante fesserie, e sopratutto quanto TIFO FAZIOSO!!!! Perche' qui siamo di fronte a vera e propria tifoseria, come un interista nel web puo' trovare migliaia di articoli sulla grandiosita' della sua squadra, lo stesso puo' fare un milanista on "tigrotto" della Pro-Patria.....

Mio nonno e' morto a 106 anni: mangiava verdure SANE, formaggi SANI, e carne SANA: organizzava feste di paese, era il primo "fochista" di costine fino ai suoi 60: costine di maiali SANI, allevati su terra SANA, che mangiavano vegetali SANI cresciuti su terre concimate con merda SANA.

Ora cosa resta di sano? non si puo' piu' concimare un terreno con la merda: sia la nostra che quella di allevamenti, e' tanto pregna di veleno, additivi, detersivi e sostanze chimiche che ne e' vietato l'uso: meglio i concimi artificiali certo..... le cucine all'aperto dove servire chili di costine alla brace son vietate: meglio andare a farsi un bel Big Mac, certo..... Le stalle dove allevare bovini x formaggi devono essere piastrellate, e disinfettate ogni giorno con litri di antibatterici!!!! Ma per favore! Io dubito di arrivare all'eta' del mio longevo nonno, mio padre e' morto a 70 anni, ed io temo prima, e allora come cazzo aveva fatto lui??? pur mangiando carne? E' la qualita' della vita e degli alimenti che ci stan uccidendo, NON il mangiare bistecche, due esempi su tutti:

Le prime piotture rupestri raffigurano uomini che inseguono nelle praterie gazzelle da cacciare per nutrirsi, non coltivare rape.... la coltivazione ed agricoltura, e' nata MOLTO dopo negli anni: quindi non diciam fesserie sull'attitudine erbivora dell'uomo.... mangiava bacche, radici, frutta e GAZZELLE!!!

in secondo luogo come si puo' leggere da questo articolo http://www.informanziani.it/modulo.php?id=328
Diversi scienziati hanno cercato IN SARDEGNA, il segreto della longevita', perche' proprio li' si ha il piu' alto numero di anziani ultracenteneri: quella sardegna che bonta' sua, e' ostica all'introduzione di nuove "norme e regole" che ne intacchino la cultura culinaria e lo stile di vita, dove si puo' gustare il FAVOLOSO "satta-satta", formaggio coi vermi VIETATISSIMO!!! Eh, fa male.... dove la cultura del maialetto e' ben viva, dove il miglior maialetto viene cotto in buche scavate per terra.... ORRORE per ogni ASL!!!! E guarda un po', li' si campa meglio e di piu'..... :)

Anonimo ha detto...

Secondo me è stata utilizzata troppe volte la parola "veleno".. Non è che a scrivere questo argomento è stato un vegetariano??
L'unica pecca è l'abuso. Tutto quì.
L'abituarci a mangiare sempre più verdure e frutta potrebbe essere una soluzione ad una futura carenza di carne nei prossimi anni..
Ma per il momento mi godo le grigliate con gli amici

k ha detto...

fino a oggi mi avete abituato a una controinformazione precisa e puntuale, sempre oggettiva e mai faziosa, ma questo articolo mi pare paragonabile ai video americani anti-marijuana degli anni 30, ci manca solo il ragazzo che mangia una bistecca e uccide tutta la famiglia per i battiti accelerati post bistecca! e ricordiamoci che il rispetto per le creature viventi non passa solo attraverso il non mangiare carne, nel mondo di oggi dove tutti predichiamo bene il culo ce lo puliamo tutti con gli alberi

Gianluca da Pistoia ha detto...

Ciò che fa male in ogni tipo di alimento è l'eccesso!

marco ha detto...

allora...... ma gli erbivori, dove le prendono le proteine? ecc....ecc.....non lasciatevi ingannare, le proteine non fanno proteine, < gli aminoacidi le formano > e la frutta più alcune verdure consumabili crude (perché non perdono le sostanze con la cottura) li hanno tutti, la cottura della carne distrugge queste proteine ed ossida il ferro. l'ideale sareebbe mangiarla cruda.....provateci un pò.... ps: prima di parlare di cose dette da medici o governi informatevi non bene ma meglio, se fosse stato fatto non avreste postato "boiate-gratuite"

Ash Navarre ha detto...

Chiunque può empiricamente provare su di sè quanto di vero c'è in quello che è scritto qui.
Se vi sentite sempre stanchi ed affaticati, se non riuscite a concentrarvi e vi al mattino appena svegli vorreste solo tornare a letto, provate a mangiare BRODO DI POLLO e qualche VERDURINA LESSA (carote, spinaci, faglioni o zucchine) per un paio di giorni.
Sarete sorpresi di come vi sveglierete il terzo giorno.
Perchè nessuno parla mai dei grossi problemi che possono derivare dal consumo di disaccaridi (zucchero bianco, latte e latticini) e amidi (cereali, pane, pasta, soia)? Perchè siamo in Italia forse e nessuno si sognerebbe mai di dire che il buon latte italiano, il pane e la pasta (orgoglio nazionale!) possono essere molto dannosi?
La vera dieta mediterranea non consiste nell'ingozzarsi di pasta e prodotti da forno, ed include ratio consistenti di carne e pesce, soprattutto.

Anonimo ha detto...

Si possono scrivere tante cose, bisogna vedere se avvaloriamo le nostre tesi con argomenti concreti o con articoli e nozioni di parte scritte da chissà quale ignorante propaganda.
Io mangio carne in ogni pasto, in quantità giuste.Avete mai provato a mangiare 1,5-2,0 kg di carne di cavallo in un pasto?quando l'avrete fatto io mi mangerò 5 kg di frutta a verdure, solo allora vi renderete conto della differenza.. L'uomo è onnivoro, siete voi contro natura.

Giusy Lupis ha detto...

i dati scientifici possono togliere un sacco di dubbi agli scettici, ma perché non provate con l'esperienza? da quando non mangio carne non mi capita praticamente più di avere l'alito pesante. l'unico periodo della mia vita in cui ho avuto con estrema ricorrenza bisogno di caramelline di menta e chewing-gum è stato il periodo in cui mangiavo molta carne perché una dietologa mi aveva detto che era necessaria per dimagrire... ma secondo voi una persona che sta bene in salute ha l'alito pesante? secondo me no. e mi sento molto meglio in generale da quando non mangio carne e la sostituisco con altre fonti proteiche come soya, legumi e lupino... provate, val più di mille discorsi!

Karmalaa ha detto...

E' strano vedere come i mangiatori di carne tentino in ogni modo di difendere la loro bistecca nonostante dati alla mano, sia la causa dei molti dei loro malori. Per non parlare del fatto che sia la causa della morte di molti animali.
Veramente, non capisco. Eppure sto così bene da quando sono vegetariano!!!!

Anonimo ha detto...

la mamma dice, mangia tutto ma con moderazione...detto questo ho detto tutto!

Anonimo ha detto...

mi piace molto questo sito, ma certe volte cadete nel ridicolo nel pubblicare queste castronerie. non ho nulla contro i vegetariani ma dire che la carne fa venire il morbillo o varicella che sono malattie da VIRUS mi sembra troppo; oppure che la carne causa nefrite cronica quando la nefrite è una malattia causata tramite un'infezione batterica dei reni (pielonefrite) o un'esposizione ad una tossina è assurdo! per favore controllate le notizie prima di pubblicarle. con affetto, un lettore assiduo.

Anonimo ha detto...

Dillo ad uno sportivo attivo che le proteine fanno venire la pellagra! :-D Come farebbe a stare in piedi senza assumere proteine della carne uova e pesce??? Diventerebbe magro come uno stecchino... Inoltre esistono studi contrastanti. Lo scienziato Stephen Welle conosciuto mondialmente come una delle maggiori autorità nel campo del metabolismo proteico umano, dice, è difficile affermare quale sia il quantitativo che si possa definire un’alta introduzione proteica.
Alcuni dei nostri progenitori vissuti nel neolitico, potrebbero aver vissuto consumando nella loro dieta, un quantitativo di almeno cinque volte superiore a quello usato dall’uomo moderno.

Anonimo ha detto...

Mi sembra un po' esagerato l'articolo, educazione alimentare ok, ma questo mi sembra più terrorismo alimentare. L'uomo mangia carne dalla preistoria, non penso possa fare così male.. poi preferirei vivere anche 20 anni in meno mangiando carne piuttosto che mangiare spugnoni che sanno di piedi come tofu, seitan & co. Inoltre finchè vedo che muoiono anche i vegetariani..! xD

Anonimo ha detto...

Devo fare i miei complimenti a tutti, continuiamo pure a considerare e usare gli animali a nostro uso e consumo, consiglio a tutti di fare una visita in un allevamento intensivo, giusto per farsi un'idea di che bella gratitudine abbiamo verso CHI fornisce le proprie membra per noi poveri umani che non siamo in grado di rinunciare alla carne. Sinceramente non mi interessa se la carne sia dannosa o meno per il nostro organismo, perchè il modo con cui ce la procuriamo è terrificante e abominevole. Non siamo nessuno per permetterci di decidere come queste creature devono vivere la loro vita

Anonimo ha detto...

ma per favore! Questo articolo non sta in piedi,troppe frasi buttate lì a casaccio. Va bene che troppa carne fa male ma leggendo l'articolo sulla parte del nostro intestino che è troppo lungo e la carne va in putrefazione mi è sorto un dubbio a cui spero vivamente di trovare una risposta: il pesce non va in putrefazione e non produce odori sgradevoli? Secondo le mie conoscenze TUTTI i nutrizionisti ne cosigliano vivamente un grande conusmo,ma a quanto pare sbagliano,no? Smettetela di dire cavolate per favore,fate una figura migliore.

Anonimo ha detto...

Ma andate a quel paese, per leggere fino in fondo tutto l'articolo e tutti 'sti post inutili quasi quanto il succo dell'articolo si è fatto tardi e l'unico che mi da da mangiare a quest'ora è il kebabbaro.... boia voi...

Anonimo ha detto...

Quante menti chiuse nei commenti,di fronte ad affermazioni di medici e biologi che hanno dedicato anni di ricerche su questo argomento,senza esitare ignorate e date x bufala questa notizia,cosa ne sapete di biologia? credete di più alle parole di mamma o a quelle del medico di famiglia? ah già perchè tutti i medici di famiglia hanno condotto anni di ricerche e sanno tutto quello che dobbiamo sapere,gioco a rugby e non mangio carne,non ho sensazioni di debolezza o mancamenti,anzi mi sento molto + sveglio da quando ho iniziato ormai vado avanti da quasi un anno,sò quanto è buona e succulenta,ma provate a pensare che vi state mangiando un cadavere,pieno di anabolizzanti,medicine,ormoni della crescita e chissà quali altre porcherie,io mi mangio una mela,almeno sò di cosa è fatta,e per quelli che continuano con la teoria dell'uomo delle caverne che mangia i mammuth ecc ecc,quelli si pulivano il culo con le foglie e spaccavano le noci contro i muri,dimostriamo di esserci un pochino evoluti dai

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, mi chiamo Emiliano.
Che la carne rossa non faccia bene se mangiata piu' volte nella settimana e' ormai cosa arcinota. La prova sta nel fatto che in quei Paesi dove si fa largo uso di carne rossa c'e' anche un'ampia percentuale di gente malata e che muore di cancro. Vedi USA.
La carne rossa, a differenza di quella bianca e il pesce, impiega lungo tempo prima di essere digerita e le scorie eliminate. Quindi diventa un vero e proprio veleno se mangiata da sedentari e vecchi.Difatti andrebbe del tutto ELIMINATA dalla dieta di persone che superano i 60.
Qui dove vivo c'e' un signore di 95 anni che ancora va al bar, guida ed e' brillante nelle conversazioni. Diverse persone gli chiedono quale e' il suo segreto e lui risponde sempre: "tanto buon pesce e vegetali e assolutamente niente carne rossa da tanti anni".Una lezione per tutti...

Anonimo ha detto...

Stasera grigliatona da me, tutti invitati! :D

Anonimo ha detto...

sono stato vegetariano vegano per quattro mesi...poco per dare un giudizio... stavo benissimo! anche con il mio spirito, finalmente potevo dire a me stesso di non essere una bestia feroce che deve uccidere o nutrirsi di carcasse di animali morti venduti al supermarket o dal macellaio. avevo anche escluso dal mio vestiario indumenti di pelle. poi un giorno a lavoro(faccio il barista) mi hanno chiesto un panino al prosciutto... affettarlo mi dava quasi fastidio... ma l'odore paradisiaco adesso sono di nuovo un animale carnivoro

Anonimo ha detto...

E' una questione di scelta...nutrirsi di soli vegetali ed eventualmente di latte e uova, resta una scelta. Par la salute, ognuno può dire la sua come sempre. Per me, la salute risiede nel regno vegetale, punti di vista. Ma riguardo il fatto di cominciare a percepire questa 'carne da macello' come un essere a te UGUALE (con nervi, carne, muscoli,ossa e CERVELLO) che prova un DOLORE e UNA PAURA FOT.... quando vengono colpiti, tagliati, accoltellati...proprio come NOI. Volete vedere un meraviglioso film dell'orrore? Si aprano gli occhi...niente prediche o sensi di colpa, semplicemente..atteniamoci ai fatti, a quello che succede. GIL GAL

Anonimo ha detto...

Non sono vegetariana ma non sono nemmeno una grande mangiatrice di carne anzi non la mangio quasi mai. Ma chi scrive quest articolo dovrebbe fornire anche delle prove scientifiche, dei dati ricavati da studi seri. Solo in questo modo, forse, si potrebbe prendere sul serio quello che dice. Ci ammaliamo non perché consumiamo troppa carne ma perché mangiamo troppi cibi non naturali, pieni di conservanti, non freschi, perché i terreni e le acque sono pieni di veleni e perché molto spesso chi produce o chi vende cibo usa prodotti scadenti se non addirittura avariati pur di trarre maggiore profitto.

Anonimo ha detto...

A me non importa che la carne sia dannosa o no per la salute, se uno vuole mangiare la carne e' libero di farlo basta che l'animale sia trattato con rispetto, che possa condurre una vita dignitosa e la sua morte sia meno dolorosa possibile, credo sia il minimo che possiamo fare in cambio. Per questo sono vegetariana. Tra l'altro essere vegetariani aiuta l'ambiente :)

Tommy L. ha detto...

riporti una serie di frasi fuori contesto e senza senso, esordire con un "testo sacro" rende subito l'idea della valenza scientifica delle tue parole. Per la scienza e non per fede o scelta siamo animali ONNIVORI, abbiamo dei canini a riprova del fatto che possiamo nutrirci di carne, che per quanto non basilare nella nostra alimentazione in dosi moderate non fa male. Fai più male tu, bigotto vegetariano radicale delle mie zucchine..

Alessandro Giostrelli ha detto...

ognuno porta l'acqua al suo mulino e come per quasi ogni cosa sul nostro pianeta, è solo una questione di scelte.. Ti piace la carne e non hai alcun interesse nella causa morale animalista? ..allora mangiala pure, non di certo morirai dato che l'uomo è un essere onnivoro la cui aspettativa di vita comunque molto limitata, gli consente paradossalmente di fumare un pacchetto di sigarette al giorno ed arrivare tranquillamente sopra gli 80 anni, età in cui comunque si è sottoposti al fattore "morte". Qualunque cosa tu faccia la tua aspettativa di vita sarà statisticamente comunque sotto i 100 anni, inoltre pur arrivandoci sappi una cosa ..ci arriverai estremamente vecchio, difficilmente autosufficiente, ed in procinto di morire da un giorno all'altro, ..Buon Appetito fratelli miei! :)

Anonimo ha detto...

IL PROBLEMA E CHE QUI TUTTI PARLANO PER SENTITO DIRE O SOLO PER AVER LETTO UN ARTICOLO O ESSERSI AFFIDATO ALLO SPECIALISTA DI TURNO.

FATE COSI: ANDATE IN BIBLIOTECA, PRENDETE UN MANUALE/LIBRO/TESTO DI BIOLOGIA E STUDIATE LE CELLULE UMANE DA COSA SONO COMPOSTE E DI COSA SI ALIMENTANO. STUDIATE I PROCESSI DI SCAMBIO NUTRIZIONALE E DI TRASFORMAZIONE DELLE SOSTANZE IN ENERGIA.

DOPO CHE AVETE STUDIATO QUESTO E CAPITE IN MANIERA INCONFUTABILE COME LE NOSTRE CELLULE FUNZIONANO PASSATE A LEGGERE UN TESTO DI ANTROPOLOGIA PER CAPIRE I NOSTRI ANTENATI COME SI NUTRIVANO, IL PERCHE' E LA MOTIVAZIONE PER IL QUALE SINDROME METABOLICA, COLESTEROLO, OSTEOPOROSI, MALATTIE AUTOIMMUNI ERANO ASSENTI E NON SI CONOSCEVANO (TRANNE CHE PER RARISSIMI CASI GENETICI).

UNA VOLTA FATTO QUESTO CAPIRETE IL PERCHè L'ORGANISMO UMANO NON PUO ALIMENTARSI A CEREALI, FRUTTA E VERDURA (I PRIMI PROPRIO DA EVITARE) E I SECONDI E I TERZI DA INTEGRARE CON PROTEINE.

FATTO QUESTO ANCORA LEGGETEVI DI COSA SONO COMPOSTI I CEREALI, COME SONO STRUTTURATI E COMPOSTI.

FATE PRIMA TUTTI QUESTI STUDI, CAPITE COME FUNZIONANO LE COSE E POI TRAETE LE VOSTRE CONCLUSIONI.

SE SIETE OTTUSI RIMARRETE DEL VOSTRO PARERE, MA PER CORTESIA, NON PRENDETE PER IL CULO LE PERSONE CON FALSE NOTIZIE, STUDI PSEUDO SCIENTIFICI, ECC...

DA BIOLOGO/NUTRIZIONISTA SONO STANCO DI SENTIRE QUESTE STRONZATE SUL FATTO CHE LA CARNE FACCIA MALE (DA AGRICOLTURA INDUSTRIALE SI, MA DAL BIOLOGICO NON FA ASSOLUTAMENTE MALE).

MA FORSE DOVREI FARE COME TUTTI GLI ALTRI MIEI COLLEGHI E FREGARMENE SOLO PER DAR CREDITO A VOI IDIOTI IGNORANTI CHE VOLETE LE COSE FACILI I FARMACI PER DIMAGRIRE E TUTTO IL RESTO.

VIVIAMO IN UN EPOCA DOVE L'IGNORANZA è ASSOLUTAMENTE NON GIUSTIFICATA, MA TUTTI VOI ANCORA NON LO AVETE CAPITO.

IO HO STUDIATO MI SONO LAUREATO E HO CONDOTTO STUDI. VOI CHE AVETE FATTO??

OVVIO CHE MI ESPRIMO COME CITTADINO E NON COME MEDICO IN QUANTO SAREBBE POLITICAMENTE SCORRETTO FARLO PER ME E LA MIA PROFESSIONE, MA HO DECISO DI FREGARMENE E DI PARLARE MOLTO CHIARAMENTE.

CON I VEGETARIANI SONO D'ACCORDO SOLO SU UNA COSA: LA DIGNITà DELL'ANIMALE.

MA NOI SIAMO PRIMA DI TUTTO ESSERI CHE HANNO LO STESSO PATRIMONIO GENETICO DEI NOSTRI ANTENATI DI MILIONI DI ANNI FA.

E QUESTO NON SI PUO IGNORARE.

SE POTESSIMO NUTRIRCI E AVESSIMO L'APPARATO DIGESTIVO ADATTO E I FUNZIONAMENTI CELLULARI CONSONI AD UN'ALIMENTAZIONE SOLO A BASE VEGETALE, SAREI IL PRIMO AD ALIMENTARMI COSI.

MA IL NOSTRO CORPO, LA NOSTRA DENTATURA E TUTTO IL RESTO CI DICONO IL CONTRARIO.

RISPETTIAMO QUELLO CHE CI CIRCONDA E POI NOI STESSI E VEDIAMO COME LE COSE CAMBIANO.

E PER ULTIMO RICORDATE: LE VARIE MALATTIE CHE VI AFFLIGGONO, COME INTOLLERANZE, ALLERGIE E TANTE ALTRE SONO STRETTAMENTE COLLEGATE AL CIBO, POICHè QUESTO RAPPRESENTA IL PRIMO VERO FARMACO CHE LA VITA E LA NATURA CI HA DONATO.

RIFLETTETE SU QUESTO. SONO CONSIGLI CHE NESSUNO VI DARA' MAI E CHE SE VORRETE CARPIRLI DOVRETE SBORSARE BELLE SOMME DI DENARO.

CHI VUOLE INTENDERE........

Anonimo ha detto...

che meraviglia...
adoro i vegetariani e ancor di più i vegani.
c'è così poca carne e così tanti abitanti sul pianeta che anche io incoraggio tutti a mollare la carne.
e gli alcolici.
fanno ma-a-a-a-le eh.
mi raccomando.
...
per quanto mi riguarda, ho mangiato e mangio con grande gusto orsi al forno, caprioli, stambecchi e - uno dei miei piatti preferiti - filetto di cucciolo di cerbiatto. presente bambi?
ecco.
e abalone e tutto il resto.
ovviamente con ottime birre artigianali e altro.
e mi raccomando, non mangiate né grassi animali né burro.
così la torta ce la mangiamo tutta noi.
comunque grazie, davvero.
spero che convinciate quanta più gente possibile.
lo dico sinceramente.
e mi raccomando, le verdure e le radici crude eh, che cotte perdono tutto i nutrimenti!
live long and prosper
ah, quelli della causa morale etica animalista sono i miei preferiti.
non si mangiano gli stambecchi, sono nostri fratelli!
...
ciccio, sono figlio unico ;-)

Anonimo ha detto...

io credo che essere vegetariani o vegan sia piuttosto una scelta di vita..se poi voi i maialetti li volete in giardino o portarveli a spasso con il guinzaglio fate pure. Per quello ci sono i cani,io credo che questi animali Dio ce li ha concessi per nutrirci e non per portarli a spasso..poi per non parlare delle carenze di vitamine che avreste se il vostro corpo non assume ferro o proteine..in tal caso andate a prendervi i farmaci,che anch'essi hanno una provenienza animale..esiste la catena alimentare lo sapevate o no?

el cartagenero ha detto...

vorrei dirvi una cosa..secondo voi e' meglio mangiare verdure ricche di pesticidi e diossine( facilmente riscontrabili questi veleni nella frutta e la verdura) oppure mangiare pesce ricco di mercurio,piombo,isotopi radioattivi,benzene,petrolio etc etc? spiegatemi cosa dovremmo mangiare?

Anonimo ha detto...

io ammiro le persone che riescono a vivere senza mangiare carne, io ci ho provato ma proprio non ci riesco. Sono arrivata alla conclusione, applicabile a molte cose nella Vita, che l'eccesso è quello che fa male, non l'uso moderato e sensato. Sarà così forse anche per la carne?
Silvia

Anonimo ha detto...

L'organismo ha bisogno di vitamina b12 che è presente nella carne, senza di essa si muore. L'uomo è onnivoro quindi puo' e deve mangiare di tutto in modo regolato.
Se uno campa di mec logico che ha il colesterolo in orbita.
Invece di scrivere minchiate sul nuocere o no , fatevi na cultura.
Ho deciso domani scrivo che bere l'acqua fa male , lo dico io allora è vero !!!

Tommy L. ha detto...

ma quale causa morale animalista? da quando esiste questo mondo gli animali si cibano di altri animali, non ho la pretesa di vivere in eterno e cerco di godere di tutte le cose belle e piacevoli della vita.. chi appesta il mondo sono i moralisti, non puoi vivere senza tediare il prossimo cercando di imporgli le tue idee? io rispetto le idee di tutti, ma quando mi si pongono davanti delle fonti per avvalorare una poesie mi aspetto che siano almeno credibili. converrai con me che bibbia e scienza sono un ossimoro.. ma visto come scrivi non credo neanche tu sappia di cosa sto parlando

danilo reggiani ha detto...

Ho 58 anni. DA QUANDO NE AVEVO 16 MANGIO UNA BISTECCA TUTTI I GIORNI.GIOCO A TENNIS 4 VOLTE ALLA SETTIMANA E HO UNA VITA INCREDIBILMENTE SUPER ATTIVA.SEMPRE ALLEGRO E IN SALUTE, NON SONO MAI ANDATO ALL'OSPEDALE E NON MI AMMALO MAI.LE MIE FIGLIE LE HO TIRATE SU A GRIGLIATE DI CARNE E I MIEI GENITORI CHE HANNO 92 ANNI STANNO DA DIO, E MANGIANO GLI AMBURGER DEL MC DONALD CONTINUAMENTE. W LA CARNE ! è BUONA E FA BENISSIMO ! IL RESTO SONO CHIACCHIERE

lolz ha detto...

Mai lette così tante stronzate. La prossima volta che vedete una persona che sostiene che siamo animali frugivori addentatelo con i canini e vediamo se la pensa ancora nella stessa maniera.

Divertitevi a brucare nel giardino mentre la gente con un cervello si mangia una sana bistecca

Anonimo ha detto...

sono vegetariana da 24 anni, non assumo medicinali e non sono mai stata da un medico, perche' non ne ho mai avuto bisogno, a parte i controlli di routine , chissa' perche'... sempre perfetti

Creola79 ha detto...

Ciao,io sono vegetariana da 12 anni,e sinceramente trovo l'argomento piuttosto inutile.Io non mangio carne e pesce per altre ragioni,non certo perchè mi faceva male.e se proprio vi devo convincere che la mia è la scelta giusta vi dico la sana verità:io voglio stare a posto con la coscienza,sapere di avere nel piatto una creatura indifesa che poco tempo prima poteva addirittura guardarmi negli occhi...no non ce la faccio.E per chi in un post mi ha definito bigotta in quanto vegetariana che secondo lui poi non fa la raccolta differenziata...beh dovrebbe passarsi una bella manona sulla coscienza e fare mente locale a tutte le persone(di cui la maggioranza è onnivora) che buttano lo sporco dal finestrino dell'auto,mandano affanculo il marocchino lavavetri,e bestemmia come un imbecille in presenza di credenti.Questi sono i veri problemi delle persone.Io non sono falsa,vivo e mangio in base alla mia sensibilità,se una persona non è in grado di rinunciare a una "cosa" buona... pur sapendo da che atrocità proviene...scusami tanto ma non sarà mai alla mia altezza!e io ho un fidanzato che amo onnivoro,ma oggettivamente ha dei limiti mentali come tutta la popolazione di uomini insensibili che se ne fregano di quello che è davvero una bistecca.quindi bando alle stronzate sul fare venire il tumore o no,anche le sigarette lo fanno venire,eppuro mio zio ha 90 anni e ancora fuma...così è la carne. la carne è business tanto quanto le sigarette,nè più nè meno.

Anonimo ha detto...

Martina Navratilova,Edwin Moses,Carl Lewis,Emanuela di Centa,Enzo Maiorca:tutti atleti vegetariani

Anonimo ha detto...

è proprio QUESTO che volevo veder scritto... MASSIMO RISPETTO!

Emanuele ha detto...

Scusate se do dell'ignorante a chi dice che il nostro corpo é fatto di proteine e quindi solo la carne e il latte ce li possono dare, ma allora scusate: gli erbivori, i più possenti e grandi animali che esistono, sono fatti di erba? O se preferite i gorilla, frugivori come dovremmo essere noi, di cosa sono fatti? Qui oltre che ignoranza si sconfina nella stupiditá, non prendetelo come insulto, aprite gli occhi e attivate il cervello.

Anonimo ha detto...

apparte che c'è differenza tra vegetariani e vegani, sono i vegani le persone che mangiano solo "verde", i vegetariani invece uova, pesce e latte si.
La carne fà bene cazzo, è inutile vedere sempre le cose in bianco o nero, se ti mangi dopo un pò di sport una bistecca di carne bianca, un insalatina mista o in alternativa un buon frullato di banana,mela e lamponi ti rigeneri! sia in proteine sia in vitamine e sali minerali.
Ovviamente se mangi solo carne starai sicuramente male, ma anche se finisci in ipervitaminosi stai male tranquillo! devi conoscere quali sono le vitamine idrosolubili e tante altre cose per poter dire la tua, è inutile affidarsi a sta roba, magari ci sta' leggerla per riflettere

Anonimo ha detto...

Volevo solo far notare che questo testo è stato preso da credo un giornale del 1989!!!!23 anni fa!Le cose sono un pò cambiate da allora!!
Poi leggendo in giro ci sono talmente tante opinioni discordanti tra loro che secondo me la cosa migliore è la propria esperienza e voglia individuale.
Se ho voglia di carne me la magno, se ho voglia di pizza me la magno, ecc., ecc.

Vivete sereni e mangiate quello che vi piace(senza esagerare in niente) che di problemi ne abbiamo già tanti nella vita!

Olga Fantoni ha detto...

il commento piu allucinante è quello che mette in discussione l'articolo perchè è del 1989 !
"ne sono cambiate di cose... "

per me gli allevamenti intensivi sono un abominio, un orrore.

mangiare carne con moderazione non fa male, cosi come non fanno male alcool, verdura, tabacco, eroina, cocaina, benzedrina, oppio ecc..

tutto, con moderazione.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi